adv

Oggi, 25 giugno è San Guglielmo da Vercelli

Fin da giovane si avviò a praticare la pietà. La fama si sparse quando ridiede la vista a un cieco. Numerosi furono i prodigi esercitati; i muti parlavano i sordi udivano ed i malati che gli si rivolgevano, guarivano. 

A Napoli si dice così “ ‘O pesce fete d’a capa” (il pesce puzza dalla testa); quando le cose non vanno bene, ci sono responsabilità dei vertici.

Riflessione del giorno:

l’efficienza non parla, agisce e si percepisce.

 

Casimiro Toddichio