adv

Oggi, 26 maggio, è San Filippo Neri

Fiorentino di nascita, venne detto “Pippo il buono” per il suoi carattere mite e bonario. Studiò per diventare sacerdote e lo divenne. Amava i poveri e gli ammalati, seguendoli e assistendoli senza sosta. Rifiutò dignità ecclesiastiche, più volte offertegli, e non volle mai assurgere alla cronaca degli onori. Amava molto la citazione “State buoni se potete”

A Napoli si dice cosìNcoppa a lo tuorto chieja le spalle(quando si sta dalla parte del torto, bisogna piegare le spalle); riconoscere, umilmente, se la ragione non ci conforta.

Riflessione del giorno:

non è un mistero che un miraggio alto non sempre possa realizzarsi.

 

Casimiro Toddichio