adv

A breve si assisterà all’avvento della rete 5G e gli esperti di Kaspersky hanno tracciato alcune previsioni riguardanti i rischi per la privacy degli utenti

L’avvento del 5G cambierà radicalmente la connessione dei nostri dispositivi digitali portando ad un’espansione delle cyberminacce correlate. Per ogni novità vi sono sia vantaggi che altrettanti rischi e il 5G non è in alcun modo esonerato da tale pericolo.

I principali punti da tenere sott’occhio riguardano la vulnerabilità delle infrastrutture e dei servizi tecnologici, nonché la privacy e la sicurezza degli utenti.

A parlare di queste problematiche sono stati gli esperti di Kaspersky Security Bullettin i quali hanno raccolto un documento in cui è stata riportata la visione globale per l’anno 2020 rispetto alla Sicurezza Informatica.

5G: vantaggi e svantaggi della rete

L’acronimo 5G indica la tecnologia di telefonia mobile di quinta generazione, pertanto sarà una rete fino a 100 volte più veloce dell’attuale sistema in 4G che riporterà un tempo di latenza 25 volte inferiore a quello attuale. Inoltre, il 5G supporterà fino a un milione di dispositivi connessi per chilometro quadrato.

L’enorme quantità di dispositivi connessi alla nuova rete, così come anche la velocità avanzata del trasferimento dei dati, porterà enormi vantaggi, ma un’altrettanta intensificazione delle cyberminacce.

Il fenomeno sembra rispecchiare il naturale andamento del processo innovativo, ma sicuramente il 5G aprirà le porte a numerosi altri rischi digitali e per questo Kaspersky ha voluto individuare Le possibili pratiche da mettere in atto proprio per attivare una cybersecurity maggiormente rafforzata.

5G: la privacy degli utenti sarà messa in pericolo?

Innanzitutto la diffusione delle innovazioni del 5G metteranno in luce i difetti delle apparecchiature stesse, soprattutto nei framework dei clienti compromettendole a punto tale che consentiranno agli hacker di spiare i clienti o di derivarne il traffico.

Proprio per questo i vari paesi che adotteranno il 5G dovrebbero anche pianificare delle strategie di cybersecurity a livello nazionale, in grado di valutare e di rilevare le eventuali anomalie rispetto ai utilizzatori e ai fornitori della rete.

L’avvento del 5G comporterà anche un maggior numero di comunicazione a breve raggio, il che avrà come conseguenza l’installazione di torri di comunicazione mobile vicino a centri commerciali o agli edifici.

A tal riguardo Kaspersky segnala che i cybercriminali potrebbero, con i giusti strumenti, raccogliere e tracciare la posizione degli utenti .

Inoltre, potrebbero avere anche accesso alle informazioni inviate dai dispositivi mobili, il che potrebbe comunicare loro ciò che sta accadendo all’interno delle nostre abitazioni. La privacy degli utenti in questo modo è messa a rischio e si rischia di essere manipolati fornendo ai criminali le informazioni riservate.

Nonostante il 5G porterà una rivoluzione in campo digitale, con la creazione anche di nuovi dispositivi mobili, bisognerebbe anche affrontare le problematiche ad esso correlate a livello politico, incoraggiando un modello di rete di tipo Zero Trust.

Inoltre secondo Morten Lehn, il General manager di Italy Kaspersky Lab, bisognerebbe conferire una maggior qualità dei prodotti in modo da aiutare a costruire la fiducia tra i fornitori e gli utilizzatori della nuova tecnologia.

Appunto per questo i governi leader del settore dovrebbero sforzarsi per proporre una nuova rete 5G affidabile e sicura che possa migliorare la qualità della vita dei cittadini delle Smart Cities, senza favorire ai cybercriminali l’accesso ai propri dati sensibili.

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.