abbigliamento sportivo
Abbigliamento sportivo e tecnologia: un connubio per migliorare le proprie performance
adv

Un settore in continua trasformazione, grazie all’apporto della tecnologia, è quello dello sport. Il cambio delle abitudini nel praticare l’attività sportiva, deriva anche dai nuovi tessuti prodotti per l’abbigliamento

La tecnologia, ogni giorno, fa passi da gigante come nel caso dell’abbigliamento sportivo. I nuovi progressi in questo campo possono permettere di migliorare le proprie performance, ma sono molto importanti anche per monitorare il proprio stato fisico. Uno dei casi di maggior successo è quello riguardante l’azienda tedesca Ambiotex che ha prodotto una maglietta in grado, grazie anche allo smartphone, di controllare tutte le attività biologiche degli atleti.

Ambiotex: la tecnologia indossabile

Ambiotex è un prodotto che serve per misurare i dati vitali utilizzando una tecnologia intelligente integrata in una maglietta. Composto da una maglietta con sensori ECG, una TechUnit e un’app per lo smartphone è utile non solo per gli atleti professionisti, ma anche per chiunque voglia allenarsi e tenere sotto controllo le proprie prestazioni personali.

I sensori ECG permettono di registrare il battito e il ritmo cardiaco tramite il sensore elettrico presente nella maglietta. La TechUnit consente, invece, di raccogliere tutti gli altri dati biometrici. I dati verranno archiviati, analizzati e quindi inviati all’app per smartphone.

Ambiotex, quindi, aiuta chi lo indossa a progettare il proprio allenamento individuale e personalizzato, indipendentemente dal livello di forma fisica, senza fornire alcuna istruzione di allenamento generica e precedentemente definita, ma dando raccomandazioni di esercizi su misura.

Abbigliamento sportivo e tecnologia: i numerosi vantaggi

Oltre al caso Ambiotex, l’innovazione tecnologica applicata all’abbigliamento sportivo può portare a numerosi vantaggi per la salute delle persone.

In un paese come l’Italia che, nonostante la diffusione di palestre e di stili di vita sempre più salutari, rimane in gran parte una nazione pigra con molti casi di obesità e di inattività sportiva, i progressi tecnologici possono essere una fonte di stimolo a praticare dello sport.

Infatti, sul mercato spopolano diversi prodotti come scarpe, magliette, occhiali “intelligenti” che possono motivare a svolgere l’esercizio fisico.

Basterà a vincere la sfida contro l’obesità e gli scorretti stili di vita?

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.