Ariano Irpino e i due bandi per lo sviluppo territoriale tramite la PSB Srl (Fonte Wikipedia)
adv

PSB Srl, Ente di Formazione accreditato dalla Regione Campania, con  sedi ad Ariano Irpino, Napoli, Salerno, Puglia, Calabria e Sicilia, sta sviluppando una serie di attività atte alla promozione dello sviluppo territoriale

Ariano Irpino, città della Provincia di Avellino, è una delle sedi di PSB Srl che, in quanto Ente di Formazione, eroga corsi di formazione professionali sia finanziati sia autofinanziati per neo diplomati, laureati, persone in cassa integrazione e lavoratori in mobilità.

Inoltre, la PSB Srl, svolgendo anche il ruolo di APL (Agenzia Per il Lavoro) su autorizzazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali,  si occupa di attività di intermediazione tra l’offerta e la domanda di lavoro con la ricerca e la selezione del personale, formazione e attività di supporto alla collocazione e alla ricollocazione professionale.

La PSB Srl, dunque, si delinea come una società che ha le capacità e le competenze non solo di formare personale altamente qualificato ma anche di immetterlo nel mondo del lavoro.

La sede PSB Srl di Ariano Irpino

La sede PSB Srl di Ariano Irpino (AV), in via Cardito numero 203, è stata inaugurata il 15 settembre 2014 e da subito ha svolto una serie di attività per promuovere le eccellenze territoriali locali. Ad esempio, con il progetto Antiche Arti e Mestieri sono state svolte due edizioni con classi da 20 studenti ciascuna di: ceramica, pasticceria, gelateria e cioccolateria, taglio e cucito, e ad oggi è in fase di definizione una proposta progettuale per rilanciare al meglio l’antica arte della lavorazione della ceramica, per la quale esiste una forte e radicata tradizione.

Da alcuni anni, inoltre, la PSB è anche main sponsor della U.S.D. Vis Ariano Accadia, la squadra locale di calcio che attualmente milita nel campionato di Eccellenza – Girone B Campania.

I due bandi

Proprio in questi giorni, la PSB Srl di Ariano Irpino si è resa promotrice di due bandi formativi che hanno ricevuto l’avallo di Monsignor Sergio Melillo, Vescovo della Diocesi Ariano Irpino-Lacedonia, il quale ha voluto fortemente far parte di questo progetto di sviluppo, promuovendolo su tutto il territorio di sua competenza.

PSB OSS Grafico

Operatore Socio Sanitario

Il primo bando concerne la possibilità di una partecipazione gratuita al corso di Operatore Socio Sanitario (OSS) a chiunque presenti un certificato ISEE annuale che non superi i 10.000 €.

Corso di Operatore grafico indirizzo allestimento multimediale

Il secondo bando, afferente al sistema di Istruzione e Formazione Professionale (IeF.P.), offre gratuitamente la possibilità di ricevere al termine della formazione, della durata di un anno, la qualificazione professionale di Operatore grafico indirizzo allestimento multimediale spendibile nel mondo del lavoro. Questo bando è rivolto ai ragazzi dai 16 ai 18 anni che hanno assunto l’obbligo scolastico e si trovano ad aver abbandonato gli studi.

Il Convegno esplicativo

Nel mese di Ottobre 2019 sarà realizzato un convegno per illustrare i due bandi in questione, alla presenza dello stesso Vescovo e di alcune autorità del territorio dell’Irpinia.

Per ulteriori informazioni potete contattare i seguenti recapiti:

 Tel. 0825. 891818   –   www.psbsrl.it   –   infoariano@psbsrl.it 

Si ringrazia il Responsabile della sede, l’Ingegner Antonio Memoli, per l’apporto dato alla stesura finale dell’articolo.

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.