joe-amoruso
adv

Muore il grande pianista della storica band di Pino Daniele. Il commovente ricordo di Tullio De Piscopo

 È morto Joe Amoruso.

In questi giorni così frenetici, segnati dalla più profonda ed angosciante incertezza, la notizia della scomparsa di un genio, di uno dei più grandi talenti musicali nati nel Novecento, aggiunge un velo di malinconia per un tempo che non tornerà più.

Prima Pino Daniele, poi Rino Zurzolo, adesso Joe Amoruso:

E sona mo!  ha lasciato in terra gli strumenti per trovarne altri, pronti all’uso, in una Dimensione dove il talento è vitale ed apprezzato, veramente, per quello che è.

Se n’è andato di notte Joe, non per questo maledetto Covid-19, ma per complicazioni sopraggiunte al suo già precario stato di salute.

Il 9 dicembre del 2017 si era sentito male durante un concerto in Puglia, mentre omaggiava proprio Pino Daniele.

Le sue condizioni negli ultimi due anni sembravano migliorare, ma alla fine non ce l’ha fatta: la lungodegenza l’aveva già segnato profondamente e le ultime complicazioni polmonari hanno calato l’ultimo, grande sipario.

I successi con la band di Pino Daniele

Il grande pianista e compositore, residente con la famiglia a Boscoreale, ha contribuito attivamente al successo di Pino Daniele, partecipando alla creazione di LP che hanno segnato un’epoca: Vai mo, Bella ’mbriana e Musicante.

Dopo vent’anni, la band formata da James Senese, Rino Zurzolo, Tullio De Piscopo, Joe e Pino, si riunì in quello storico concerto in Piazza del Plebiscito a Napoli nel 2008  con l’operazione Ricomincio da 30 e continuò il suo inarrestabile successo, fino alla scomparsa di Pino Daniele, il 4 gennario 2015.

Oltre a questa straordinaria pagina musicale, Joe Amoruso ha collaborato come arrangiatore, autore, produttore con Roberto De Simone, Andrea Bocelli, Zucchero Fornaciari, Vasco Rossi e tanti altri.

Un genio, Joe, capace di fondere nel suo personalissimo pentagramma la più pura tradizione napoletana con suoni eterogenei ed appartenenti ai più disparati mondi musicali.

Il ricordo di Tullio De Piscopo

 Poche ore dopo la scomparsa di Joe, il ricordo commosso di De Piscopo, che sul profilo personale Facebook scrive:

JOE, l’anima toja sta vulanno, La vedo… sta volando guidata dagli angeli. I tuoi suoni e le tue note mi facevano sentire quegli angeli così vicini. Stavano sopra e assieme a noi e ci proteggevano giorno e notte dalle meravigliose pazzie della nostra gioventù. Tu, Pino, Rino, avete fatto e fate parte della mia storia. Ho sempre pregato per te fin da quel tragico dicembre 2017, sperando che potessi ritornare alla vita e, perché no… ricominciare a suonare. Ora potrai farlo, gli amici ti aspettano, stanno finendo di accordare gli strumenti…
Continuerò a tenerti nei miei pensieri e pregare per te, come ho fatto sino a questa notte…

Ciao, Joe.

Ferdinando Guarino

La Redazione PSB Privacy e Sicurezza presidia e supporta l’intera attività informativa del Portale. Un nutrito gruppo di professionisti ed esperti provenienti da differenti e variegati settori assicura, infatti, una vasta ma altrettanto precisa trattazione per ogni categoria tematica garantendo, quindi, la totale veridicità ed attendibilità del canale di propria competenza. La redazione di PSB Privacy e Sicurezza è attualmente costituita da 9 membri stabili e da un grande numero di collaboratori per un lavoro di background costante ed in continuo aggiornamento.