adv

Google punta all’unità, partendo dal Cloud. Nessun piano già sottoscritto sarà perso, ma subirà delle leggere variazioni. Scopriamo insieme quali!

Il nuovo progetto del colosso di Mountain View si chiama Google One e farà da tramite per i servizi di spazio di archiviazione in Cloud di Google. Se inizialmente ogni app, come Foto, Gmail o Drive, aveva il suo spazio da acquistare per conservare file, ora basterà un’unica iscrizione a Google One.

Le informazioni in merito non sono tantissime per quanto riguarda il territorio italiano, ma conosciamo già tagli di memoria e prezzi degli Stati Uniti. Probabilmente i tagli di memoria rimarranno invariati anche sul suolo Italiano. Per quanto riguarda i prezzi, essi saranno probabilmente come spesso accade convertiti 1:1, anche se sono solo supposizioni.

Sarà possibile effettuare pagamenti mensili o annuali, suddividendo o meno la spesa, per acquistare spazi di archiviazione diversi.

Per il mercato consumer i più ambiti saranno certamente i primi tre, rispettivamente da 100 GB, 200 GB e 2 TB. I prezzi in questo caso sono leggermente più vantaggiosi di quelli proposti per Google Drive.

Per i professionisti o per esigenze Server, si può usufruire anche di proposte più costose, ovvero quelle da 10 TB, 20 TB e 30 TB. I prezzi di questi tre tagli di memoria non subiranno variazioni rispetto ai prezzi di Google Drive.

Molto interessante è la possibilità di ricevere, con l‘acquisto di una di queste proposte, anche un supporto dedicato e personalizzato, che conoscerà al meglio le esigenze dell’acquirente.

Cosa accadrà a chi ha già acquistato un piano Google Drive?

Coloro i quali avessero già usufruito dei servizi di Google per acquistare spazio di archiviazione in Cloud, non lo perderanno. Il loro acquisto sarà spostato automaticamente su Google One, dove potranno autonomamente decidere come suddividere lo spazio tra le varie applicazioni di Google.

Qualora il piano acquistato subisse variazioni di prezzo, si suppone non vi saranno rimborsi o addebiti non previsti. A partire dal mese successivo allo spostamento, però, è molto probabile che tutti i prezzi vengano ricondotti al listino di Google One.

Prezzi e disponibilità

Per sapere quando Google One arriverà in Italia, potete consultare il sito ufficialee iscrivervi alla Newsletter di Google. Sul sito sono anche riportati i prezzi, che vi ripetiamo qualora non voleste o non poteste visitare il sito di Google One:

  1. 100 GB – 1,99 $
  2. 200 GB – 2,99 $
  3. 2 TB – 9,99 $
  4. 10 TB – 99,99 $
  5. 20 TB – 199,99 $
  6. 30 TB – 299,99 $

Sul sito ufficiale è anche riportato che “Per i piani di Drive da 1 TB già esistenti è previsto l’upgrade a 2 TB senza costi aggiuntivi.”Sicuramente molto gradito per tutti gli utenti fedeli a Google che potrebbero valutare il passaggio al nuovo Google One.