Alberto_Angela (Fonte Wikipedia)
adv

Dall’8 giugno è possibile ascoltare, su Audible.it, l’affascinante storia della mitica Cleopatra dalla viva voce di Alberto Angela

Era il 2018 quando uscì, per i tipi di Harper Collins (Milano), il libro “Cleopatra. La regina che sfidò Roma e conquistò l’eternità”, scritto da Alberto Angela

Il podcast di Alberto Angela

Da lunedì 8 giugno, grazie al sito internet Audible.it (società Amazon), è disponibile anche il podcast tratto dal libro, letto dallo stesso Angela, dal titolo “Cleopatra Donna e Regina”. 

Un personaggio dalle mille sfaccettature

Alberto Angela, in questo magistrale lavoro, ci presenta una Cleopatra complessa, non inquadrabile facilmente. Di origini greche, ma dalla forte cultura egizia, sposa e madre, ma anche regina. Affascinata dal potere romano ma pronta ad utilizzare i politici di Roma per ampliare i suoi domini e trasmettere il trono d’Egitto a suo figlio Cesarione

Una donna colta, parlava diverse lingue, ma la Storia, scritta dal vincitore 

Ottaviano Augusto, ci ha tramandato le vicende di una donna lussuriosa, una vera “mangia uomini”, che avrebbe usato ogni trucco pur di ammaliare Cesare e Marco Antonio

Chi era Cleopatra? 

Prima di tutto, dobbiamo ricordare che ci sono state diverse Cleopatre nella complessa storia d’Egitto. Quella alla quale facciamo riferimento in questo articolo è Cleopatra VII, nata tra il 70 e il 69 a. C. da Tolomeo XII Aulete e da Cleopatra VI Trifena (sorella di quest’ultimo). 

Nella dinastia Tolemaica accadeva spesso che fratelli e sorelle si sposassero tra loro per mantenere “puro” il sangue dei conquistatori macedoni e proseguire la tradizione dei Faraoni

Non tutte le fonti antiche sono concordi su questo punto: secondo alcuni, tra cui Strabone, il legame profondo con l’Egitto sarebbe spiegabile con il fatto che Cleopatra sarebbe stata concepita da una egiziana. 

Cleopatra,_por_Juan_Luna_Museo_del_Prado (Fonte Wikipedia)

Il suo forte legame con Roma inizia con la Guerra Civile Egizia, combattuta tra lei e il fratello più grande Tolomeo XIII. Caio Giulio Cesare prese le sue parti, anche perché Tolomeo XIII aveva fatto decapitare Pompeo Magno (nemico/amico di Cesare). 

Fu lei a dare a Cesare il suo unico figlio maschio, Tolomeo XV Filopatore Filometore Cesare (meglio conosciuto come Cesarione). 

Alla morte di Cesare (15 marzo del 44 a. C.), Cleopatra trovò un nuovo aiuto in Marco Antonio, che non solo la protesse, la sposò e le concesse parte dell’Impero Romano in Oriente a lei e ai suoi figli. 

La battaglia di Azio e la morte

L’Impero Romano era diviso tra Ottaviano e Marco Antonio, una situazione che non poteva durare a lungo. Durante il 2 settembre del 31 a. C. fu combattuta la battaglia navale di Azio, nella quale le sorti di Roma furono in gioco. 

Vinse Ottaviano e Cleopatra, tornata in Egitto, preferì la morte alla resa. Morì, ad Alessandria d’Egitto, morsa da un serpente il 12 agosto del 30 a.C. 

Finiva la vita terrena di una grande regina e iniziava il Mito. 

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.