Riciclare alluminio è fondamentale
adv

Da giovedì 17 al sabato 19 ottobre 2019 si terrà in Piazza Carità, a Napoli, l’ultima tappa di ALUdays per sensibilizzare la gente sulla raccolta differenziata dell’alluminio

Come si differenzia l’alluminio? Se non conoscete la risposta a questa importante domanda non dovrete aspettare molto per conoscerla. Da giovedì 17 a sabato 19 ottobre  2019 in Piazza Carità (Napoli) si svolgerà l’ultima tappa dell’ALUdays , un tour ad hoc per promuovere il corretto modo di differenziare l’alluminio.

ALUdays

ALUdays è stato organizzato dal Consorzio Nazionale imballaggi Alluminio (CiAl) con l’avallo dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Napoli. Nella centralissima Piazza Carità, tutti coloro che vorranno partecipare potranno mettere alla prova le loro conoscenze sul riciclaggio, vincendo al contempo premi e oggetti vari realizzati con alluminio riciclato.

Concorso sul web

Se interessati potete partecipare ad un interessante concorso indetto su internet sul sito www.nonsololattine.it. Il concorso, è partito lunedì 14 ottobre e terminerà domenica 20 ottobre.

Attenzione però che per prendere parte al concorso si deve essere maggiorenni e risiedere a Napoli o Provincia. Bisognerà rispondere correttamente a due domande concernenti la raccolta differenziata e concludere dei giochi sull’alluminio.

Il premio sarà Ricicletta, una bicicletta realizzata utilizzando 800 lattine usate.

Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consultare il sito istituzionale del comune all’indirizzo www.comune.napoli.it/aludays.

L’importanza dell’iniziativa

Questa iniziativa è di vitale importanza perché la raccolta differenziata, dell’alluminio e non solo, rappresenta il futuro. Con l’apporto delle nuove tecnologie riuscire a riciclare è diventato molto più semplice e meno costoso.

Puntare sul riciclo vuol dire puntare sul futuro. Se siete in zona, non mancate all’appuntamento.

Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.