Amazon
adv

Amazon ha presentato più di 10 prodotti da collegare ad Alexa, per gestire la casa dovunque ed in qualunque momento

Amazon ha organizzato per tutti gli appassionati, giovedì 20 settembre, un evento a sorpresa nella sua sede principale di Seattle per presentare diversi nuovi prodotti, funzionanti con il suo assistente personale, Alexa.

Amazon punta su prodotti originali da collegare ad Alexa

I prodotti presentati a Seattle sono stati più di una decina, tra i quali, ne sono spiccati diversi molto originali che hanno riscosso grande successo. Uno di questi è stato il microonde in grado di collegarsi direttamente al WiFi di casa, attraverso il quale, con Alexa, è possibile programmare ed impostare il riscaldamento o la cottura delle pietanze, comunicando la tipologia e la quantità di alimenti per gestirli in totale autonomia. 

In apparenza, questo microonde è esattamente come gli altri, essenziale e semplice da usare, con un costo di circa 60 dollari. Non presenta l’installazione di Alexa già al suo interno, ma può, per l’appunto, essere connesso al WiFi e da qui all’assistente personale. 

Questo, è solo uno dei tanti esempi portati da Amazon per dimostrare come la nostra vita stia per cambiare con la strutturazione di una casa completamente smart e digitale, che innoverà completamente il nostro modo di vivere.

Le altre novità da collegare ad Alexa

Oltre al microonde sono stati presentati anche altri prodotti, tra cui un subwoofer da collegare ad Echo (gli altoparlanti connessi ad Alexa) per ottenere uno stereo senza fili, un amplificatore, che connesso con l’assistente personale, può essere collegato alle casse del proprio impianto stereo. Anche altri prodotti più banali sono stati ripresentati in chiave smart, come un orologio a muro attraverso il quale impostare diversi timer ed anche una spina intelligente che può attivare o disattivare gli oggetti ad essa collegati. Amazon ha pensato anche alle automobili proponendo un modello di Echo molto piccolo, appositamente creato per essere montato sul cruscotto; altro prodotto, rivolto veramente a tutti, è un videoregistratore in grado di registrare i programmi televisivi, trasmettendoli a tutti i dispositivi connessi in streaming. 

L’obiettivo di Amazon

L’obiettivo del colosso americano del campo dell’e-commerce è quello di diffondere ancora di più il suo assistente personale Alexa, non solo tra i grandi appassionati di tecnologia, che sono nella maggior parte dei casi già stati conquistati, ma anche ai meno esperti. 

Con Alexa è tutto a disposizione

Le risorse a disposizioni con Alexa sono incredibili: è in grado di fornire le ultime notizie di cronaca, di aggiornare l’utente sul meteo, oltre che attivare elettrodomestici della casa, ma anche annotare appuntamenti e spegnere le luci. 

In più, Amazon ha attivato anche la funzione di ordine istantaneo sul proprio sito, senza nemmeno più il bisogno di accedervi da pc o dagli smartphone. È stato questo, infatti, il motivo della nascita di Alexa 4 anni fa, ma nel tempo le possibilità a disposizione di questo assistente personale, stanno aumentando notevolmente. 

Amazon vuole sbaragliare la concorrenza

È assolutamente chiaro che il tentativo di Amazon è proprio quello di sbaragliare completamente la concorrenza di Apple e Google. Sebbene i prodotti presentati il 20 settembre, di certo, gli daranno un grande vantaggio, è bene sottolineare che Alexa non è ancora presente in molti Paesi. Di certo, questo è un grande svantaggio per il colosso di Seattle; basti pensare, infatti, che solo nell’ultimo anno, l’Assistente di Google è stato importante in moltissimi altri Paesi. In più, il prodotto di Google funziona con tutti i dispositivi per la casa Google Home, oltre che con tutti gli smartphone Android. Per non parlare di tutti i dati che un colosso come Google ha a disposizione e dai quali può partire per lavorare a prodotti smart sempre più intelligenti. L’unica che, per il momento, sembra essere rimasta indietro in questo settore è la Apple, i cui Apple HomePod, oltre ad essere troppo costosi, non sono neanche assolutamente al livello dei concorrenti Alexa e l’Assistente di Google.

Le modalità di sperimentazione dei prodotti di Amazon

A differenza degli altri produttori tecnologici, come ad esempio la Apple, che tende a presentare un prodotto alla volta solo quando questo è effettivamente terminato, oltre che ad essere stato realizzato pensando minuziosamente ad ogni minimo dettaglio, Amazon ha, invece, un approccio completamente diverso. Infatti, il colosso americano di Seattle punta tutto sulle reazioni dei suoi clienti, dunque, tende a presentare i suoi prodotti appena terminati ed a testare la reazione dei compratori. Questa strategia, infatti, ha portato allo sviluppo di grandi capolavori firmati Amazon, come il Kindle ed Echo, gli altoparlanti che possono essere collegati con Alexa. Proprio attraverso questa strategia, tra l’altro, sono state bloccate le produzioni di altri prodotti, che non hanno suscitato l’interesse degli acquirenti, come lo smartphone Fire. Quindi, non siamo ancora in grado di dirvi quali prodotti Amazon stia per lanciare in commercio, in quanto tutto dipenderà dalla valutazione delle reazioni degli invitati all’evento. Ciò che possiamo assicurarvi, però, è che le novità saranno tantissime e che segneranno le basi di un nuovo modo di gestire la casa attraverso la tecnologia.

Alexa in Italia?

Alexa non è attualmente disponibile in Italia, ma Amazon ha già lanciato da tempo un programma destinato ai produttori italiani per inserire nei loro prodotti l’assistente vocale, per cui, ci aspettiamo a breve il lancio di Alexa anche nel nostro Paese. Chiaramente, vi terremo aggiornati su quando questo effettivamente accadrà e su quali prodotti verranno introdotti in commercio.