adv

L’Internazionale, pari e patta al Bentegodi, perde il terzo posto a favore dell’Atalanta.

La  Lazio paga, forse, una rosa troppo “corta”, per un epilogo di campionato così complicato; la Juventus, in un calo di tensione, si fa rimontare e battere dal Milan al Meazza; i rossoneri sono attesi dal  Napoli – al San Paolo – che, intanto, incamera la posta piena  a Marassi sponda grifone, confermandosi al sesto posto, ma mettendo in guai seri la squadra di Nicola.

In coda la Spal sembra ormai condannata, battuta tra le mura amiche dall’Udinese,  mentre il Lecce risorge proprio a spese dell’aquila bianco-celeste.
A quota 51 anche la Roma, vittoriosa in rimonta sul Parma.

Fiorentina e Cagliari si dividono i punti in palio e i viola restano relativamente sereni.
La Sampdoria, cedendo a Bergamo, si fa agganciare dal Lecce e adesso la situazione è nuovamente assai seria.
Il Sassuolo sbanca Bologna e si conferma alle immediate spalle della parte alta della classifica.
Il Torino respira, rimontando e battendo il Brescia, ma lo attende San Siro, sponda nero-azzurra.

La 32^ è alle porte: inizia sabato 11 luglio.

Lazio – Sassuolo; Brescia – Roma e Juventus – Atalanta le prime tre partite in programma.