adv

Antonio Megalizzi, un giovane come noi della redazione di PSB Privacy e Sicurezza, è stato barbaramente ucciso poche ore dopo in quella che è stata subito ribattezzata Strage di Strasburgo

A Strasburgo, l’11 dicembre scorso, un terrorista ha sparato sulla folla che stava passeggiando tranquillamente lungo il locale mercatino di Natale, alle venti, uccidendo 5 persone e ferendone altre 12.

In questo vero e proprio massacro è stato coinvolto anche un italiano, Antonio Megalizzi, giovane 29enne trentino presente nella città francese come inviato del progetto Europhonica legato alla radio dell’Università di Trento che quest’ultimo aveva frequentato con ottimo profitto.

Per un’incredibile casualità della vita aveva la stessa età del marocchino Cherif Chekatt, il terrorista affiliato all’Isis autore del massacro.

Chi era Antonio Megalizzi

Megalizzi, originario della Calabria, fin da piccolo si era trasferito con la sua famiglia in Provincia di Trento, a Mezzocorona. Si era laureato a Verona, per poi specializzarsi a Trento in Studi Internazionali, la stessa scelta anche da sua sorella. Aveva iniziato da poco a lavorare per la radio universitaria trentina Sanbaradio e per Radio 80 Forever Young.

Si trovava a Strasburgo per seguire l’ultima seduta plenaria annuale del Parlamento Europeo e mandare in onda la trasmissione sulla Brexit e le sue conseguenze in ambito comunitario.

L’Ordine dei giornalisti

Su proposta di Mauro Keller, Presidente dell’Ordine Trentino dei Giornalisti, l’Ordine Nazionale dei giornalisti ha deciso di onorare la memoria di Antonio Megalizzi iscrivendolo in memoria all’Albo professionale.

I funerali

I funerali si terranno oggi, 20 dicembre 2018, presso la Cattedrale di San Vigilio a Piazza Duomo nella sua Trento, alle ore 14.30. La camera ardente, invece è stata allestita nella chiesa del Cristo Re, scelta per essere ubicata nel quartiere dove abitava. Il Governo ha deciso, inoltre, che le bandiere italiane e europee saranno per tutta la giornata di oggi a mezz’asta, in segno di lutto in tutti gli edifici pubblici.

PSB Privacy e Sicurezza

PSB Privacy e Sicurezza è una testata giornalistica online che si occupa di tutto ciò che concerne la tecnologia. Abbiamo scelto di ricordare Antonio Megalizzi perché è una vicenda che ha colpito tutti noi del giornale, sia la Redazione sia gli articolisti esterni.

Un collega del mondo dell’informazione è morto in maniera assurda, quasi irreale, nello svolgimento del suo lavoro.

Noi tutti ci stringiamo alla famiglia Megalizzi, e a Luana (la sua ragazza), sicuri che questo nostro piccolo omaggio certamente non allevierà il loro immenso dolore ma rappresenterà un segno di rispetto e di stima per un ragazzo che abbiamo imparato a conoscere in questi ultimi giorni.

Vogliamo infine fare un breve accenno alla foto che abbiamo deciso di utilizzare per questo articolo. In segno di rispetto abbiamo scelto un’immagine che rappresentasse i comuni valori europei di noi, figli di un’Europa Unita.

Lucia De Martino