Apple Inc. investirà un miliardo di dollari per la sua nuova sede in Texas, ad Austin. Sarà solo un primo passo per un ambizioso progetto di sviluppo. Per questo la Apple investirà miliardi di dollari.
Apple Inc. investirà un miliardo di dollari per la sua nuova sede in Texas, ad Austin. Sarà solo un primo passo per un ambizioso progetto di sviluppo. Per questo la Apple investirà miliardi di dollari.
adv

Apple Inc. investirà un miliardo di dollari per la sua nuova sede in Texas, ad Austin. Sarà solo un primo passo per un ambizioso progetto di sviluppo

La multinazionale statunitense di Cupertino ha deciso di puntare, con investimenti mirati, su ciò che è più importante per una società che miri sempre di più a crescere: la conoscenza. Miliardi di dollari saranno utilizzati per ampliare i centri di ricerca e sviluppo della Apple.

Queste serie di progetti seguono le direttive presentate a Cupertino, nel gennaio 2018, per realizzare investimenti che raggiungeranno la cifra complessiva di 30 miliardi di dollari americani, i quali comporteranno 20000 posti di lavoro in più.

Nuova sede ad Austin

Come primo stadio dell’ambizioso progetto, l’Apple Inc. utilizzerà un miliardo di dollari per costruire una nuova sede operativa nello Stato della Stella Solitaria, ovvero il Texas, e più precisamente ad Austin.

La scelta di quest’importante centro industriale e commerciale texano non dovrebbe meravigliare chi conosce la società fondata da Steve Jobs.  Ad Austin la Apple impiega attualmente 6200 dipendenti.

Il nuovo edificio sarà edificato su circa 500mila metri quadrati di superficie edificabile e, in linea con la politica ecologista portata avanti dall’azienda di Cupertino, impiegherà esclusivamente energie rinnovabili.

Inizialmente il progetto prevede l’assunzione di 5000 impiegati. Se le cose dovessero andare bene gli assunti potrebbero arrivare a 15000!

Gli investimenti in conoscenza

Nei prossimi 5 anni la Apple investirà la notevole somma di 10 miliardi di dollari al fine di costruire, in diverse zone degli Stati Uniti d’America, nuovi centri per elaborare i dati informatici raccolti in tutto il globo, i cosiddetti data center.

Gli investimenti di questo 2018

Apple ha tenuto a precisare, in questi giorni di fine anno, di aver assunto 6mila dipendenti in questo 2018, collocati negli USA. La cifra complessiva degli impiegati statunitensi della Apple ammonta a 90mila persone, in tutti i 50 Stati che compongono l’Unione.

Almeno in questo sembra che la Apple abbia seguito la politica pro USA voluta dal Presidente Donald Trump

 

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.