finto diplomatico
Fonte: unsplah
adv

Si tratta di M.P., un 31enne di origini croate già noto alle Forze dell’Ordine. Il finto diplomatico ha soggiornato per 10 giorni in un Hotel a 5 Stelle dell’Isola Azzurra, luogo caratteristico e molto conosciuto dell’isola di Capri, ed ha frequentato una moltitudine di locali e ristoranti di lusso.

M.P. ha inoltre noleggiando un’imbarcazione completa di skipper per godersi il mare in mini crociere tra Capri e la Costiera Amalfitana e Sorrentina.

Secondo le prime ricostruzioni, si tratta di quasi 15 mila euro spesi con carte di credito e bonifici falsi , fingendo di essere un diplomatico e con l’aiuto di qualche complice “finto bancario”, ancora senza identità.

La vacanza del truffatore sarebbe dovuta finire domani 2 Settembre, ma è stata interrotta ieri, 31 Agosto, dal Comando dei Carabinieri della Stazione di Capri che lo ha arrestato per truffa e falsa attestazione di identità.

A far scattare l’allarme sono state le diverse segnalazioni di pagamento non andato a buon fine risalenti alla zona di permanenza del falso diplomatico, che anche dopo l’arrivo dei militari ha continuato a mantenere la sua versione, cercando di apparire contrariato, alibi che non ha retto.

Secondo le prime ricostruzioni, il 31enne avrebbe fornito durante il check-in in hotel dei documenti falsi e al momento del saldo avrebbe informato la direzione di un bonifico, con annessa ricevuta di presa in carico che ammonterebbe a 10.000 €.

Sempre con lo stesso modus operandi ha noleggiato alcune barche, con annesso equipaggio, per visitare i luoghi più affascinanti dell’isola e delle vicine costiere, dove il conto sarebbe arrivato a toccare i 4.500 €.

Il 31enne, arrestato dai militari della Caserma dei Carabinieri di Capri, si trova in questo momento ristretto in Camera di Sicurezza ed è in attesa di giudizio. È ancora aperta la ricerca per scovare l’identità dei complici del finto diplomatico.