Attentato in Giappone
Attentato in Giappone
adv

Giappone, sud di Tokio; un efferato attentato si è verificato nei pressi di una scuola elementare, alla stazione dell’autobus. Attualmente il numero delle vittime conta 16 feriti e 2 morti

Lo scellerato episodio è avvenuto nel quartiere di Kawasaki, a sud di Tokio. Un uomo tra i 40 e i 50 anni avrebbe accoltellato ferocemente 13 alunne dell’elementari e 5 adulti. Attualmente, è stato verificato il decesso di una bambina di 7 anni e di un uomo di 30. Il killer si sarebbe tolto la vita subito dopo l’atto criminale, come testimoniano le ferite auto inflitte ritrovate sul corpo.

L’intervento della polizia Giapponese

La polizia ha confermato la notizia riportandola direttamente al canale pubblico Nhk. I canali nazionali hanno trasmesso in diretta le operazioni di soccorso: l’intervento degli agenti è stato fondamentale per evitare ulteriori disordini.

L’evento ha scioccato l’opinione pubblica. Il Giappone, infatti, è la nazione al mondo con il tasso di criminalità più basso in assoluto. Le alunne coinvolte attendevano il bus per recarsi alla scuola elementare privata della Caritas.

Le dichiarazioni del primo ministro Giapponese

Il primo ministro Giapponese, Shinzo Abe, ha espresso il suo cordoglio e il forte rammarico per l’episodio accaduto:” E’ un caso molto straziante. Provo una forte rabbia. Offro le mie sincere condoglianze per le vittime e spero che i feriti possano riprendersi presto”. L’incidente è avvenuto durante l’ultimo giorno della visita di Stato del presidente americano Donald Trump a Tokyo.