Gli auguri di Capodanno mandano in tilt Instagram e WhatsApp
adv

Instagram e WhatsApp non hanno retto il carico di milioni di auguri di Capodanno e sono letteralmente andate in tilt

Anche quest’anno, usare a Capodanno i social ed i servizi di messaggistica più comuni, Instagram e WhatsApp in primis, si è rivelata impresa più ardua del previsto. I server delle due popolari app sono difatti letteralmente andati in tilt ed è stato impossibile utilizzarle per diverso tempo. È toccato a Twitter, e in misura minore a Facebook, il compito di raccogliere le lamentele degli utenti imbufaliti sparsi in diverse zone del Pianeta.

Instagram e WhatsApp in tilt, sommerse dagli auguri di Capodanno

WhatsApp ha iniziato a mostrare problemi di funzionamento nel pomeriggio di ieri, ma la situazione è ulteriormente peggiorata col trascorrere delle ore. In serata, infine, il servizio di messaggistica istantanea si è bloccato del tutto per più di un’ora. Gli utenti di Belgio, Olanda, Brasile, India e Israele sono stati quelli che hanno subito i maggiori disservizi. Ma il blocco di WhatsApp ha interessato anche Stati Uniti e America Latina, Regno Unito, Malesia ed i paesi europei in generale, Italia compresa. Nella tarda serata la situazione è tornata alla normalità.

Instagram e WhatsApp in tilt, sommerse dagli auguri di Capodanno

La causa scatenante del blocco di WhatsApp, come è facile immaginare, è stata l’enorme mole di messaggi di auguri che gli utenti si sono scambiati in occasione del Capodanno. I server dell’app si sono rivelati incapaci di gestire una mole così ampia di messaggi e sono andati in tilt.

Chi sperava di ovviare al malfunzionamento di WhatsApp usando il nuovo servizio di messaggistica implementato su Instagram, ha avuto un’altra spiacevole sorpresa. Nel frattempo, i server dell’app di photo sharing erano difatti a loro volta crollati sotto il peso di milioni di post e storie dedicati al Capodanno. Era già accaduto pochi giorni fa, in occasione del Natale: la vertiginosa crescita di Instagram necessita, probabilmente, di un potenziamento dei server.