aci napoli
adv

Riceviamo e, dovutamente, pubblichiamo il Comunicato Stampa pervenuto dall’ACI NAPOLI, a cura del dr. Ezio Tavolarelli, Responsabile dell’Ufficio Stampa

comunicato stampa del 2 luglio 2020

Si è tenuta l’Assemblea ordinaria dei 18.771 Soci dell’Automobile Club Napoli che ha approvato il bilancio del 2019, chiuso con un risultato economico positivo ed un bilancio sociale particolarmente apprezzato dagli stessi Soci e dalla collettività, motorizzata e non, alla quale sono rivolte le numerose iniziative tese, come recita la legge istitutiva dell’Ente, “allo sviluppo economico, civile, culturale e democratico del Paese”.

In particolare, il 2019 si è chiuso con un utile netto di 15.630 euro ed un generale aumento di tutte le attività. Nell’arco di un anno, infatti, sono stati registrati incrementi dell’8,5% nell’attività associativa, dell’8% in quella di riscossione bollo auto e del 24% nell’assistenza automobilistica (rinnovi patenti, trasferimenti di proprietà, visure, ecc.). Al riguardo, particolarmente apprezzato è stato il lavoro svolto dal personale in chiave di consulenza ed assistenza finalizzate alla prevenzione di eventuali contenziosi in materia di tasse automobilistiche.

Il Presidente, Antonio Coppola, ha espresso soddisfazione per i risultati conseguiti e compiacimento per quanto svolto nel settore della prevenzione degli incidenti stradali con le campagne di sensibilizzazione e di informazione, rivolte, soprattutto, ai ragazzi in età scolare, in collaborazione con la Chiesa di Napoli che sostiene fermamente la difesa del diritto alla vita.

Il Presidente, altresì, ringrazia le numerose autorità e personalità del mondo civile, militare e religioso che, a partire dal Papa e dal Presidente della Repubblica, aderiscono alla campagna di sensibilizzazione “Entra nel Club dei Tifosi della Legalità” con un messaggio-testimonianza “a favore del rispetto delle regole e dei buoni comportamenti da assumere sulla strada quale condominio di tutti”.

L’approvazione del bilancio costituisce una nota positiva al termine di un tragico periodo di pandemia da Covid-19 in cui l’Automobile Club non ha mai smesso di essere al servizio dei cittadini, restando aperto, anche durante il lockdown, solo per appuntamenti singoli e nel massimo rispetto delle misure di sicurezza relative al distanziamento e all’obbligo dei dispositivi di protezione individuale. Così facendo è stato possibile effettuare numerosi rinnovi di associazione e di patenti, la riscossione di bolli auto arretrati, trasferimenti di proprietà dei veicoli, rilasciare polizze assicurative ecc.

“Questo risultato – spiega Coppola – è frutto di una gestione oculata delle attività e di un contenimento delle spese, che ci permette di affrontare con maggiore serenità il prosieguo del 2020 su cui incombe lo spettro di una probabile recrudescenza, in autunno, dell’epidemia che l’Ente cercherà nuovamente di affrontare con l’ottimismo della ragione. L’ACI, infatti, tutela gli italiani che si muovono per lavoro, per svago, per la famiglia e, proprio in questo momento cruciale, invita a liberare tutte le energie per far ripartire il Paese e la sua economia, attraverso la mobilità che è, da sempre, motore dello sviluppo”, come testimonia la campagna sociale realizzata con la Presidenza del Consiglio dei Ministri ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti #VieniViaConMe.

“Una mobilità contemporanea – prosegue Coppola – che guarda al prossimo futuro, e che integra l’automobile con i nuovi mezzi di trasporto e con l’innovazione sostenibile. Una mobilità responsabile, al servizio dei cittadini e delle imprese, e quindi a favore della crescita socioeconomica, grazie anche alla realizzazione di grandi infrastrutture necessarie al Paese”.