Bali e Mykonos
Bali è ricca di cultura e templi
adv

Dopo un anno di lavoro e stress, si sente il bisogno di una bella vacanza, Bali e Mykonos sono tra le località più ricercate

L’estate è arrivata ed è piombata su di noi con un caldo torrido ed è in questi momenti che tutti noi pensiamo alle vacanze, ma dove andare? Tra le mete più gettonate ci sono Bali e Mykonos, due luoghi splendidi e da scoprire.

Bali: la più importante meta turistica indonesiana

Bali è un’isola dell’Indonesia e fa parte dell’arcipelago delle Piccole Isole della Sonda ed è separata dall’isola di Giava dallo stretto di Bali.

Il turismo è concentrato prevalentemente nelle aree costiere meridionali, dove sorgono diverse località ambite dai turisti:

  • Seminyak e Nusa Dua sono le zone più moderne e lussuose;
  • Kuta è la meta più ambita dai surfisti;
  • Ubud è la capitale culturale di Bali, immersa nel verde delle foreste.

La penisola meridionale di Bukit, invece, vanta numerose spiagge nascoste. Il nord dell’isola offre i migliori fondali marini.

Grazie alla vita notturna della zona di Kuta, Bali è soprannominata l’Ibiza d’oriente.

Per chi invece non è interessato alla vita notturna, ma all’aspetto culturale della zona, Bali è nota per la sua pittura, scultura e intaglio del legno. La musica tradizionale balinese, il gamelan, così come le danze tradizionali quali il legong, il barong e il kecak, godono anch’esse di grande seguito nella popolazione.

Molto belle e affascinanti le feste popolari svolte per innumerevoli Dei e negli anniversari di ognuno degli oltre 20mila templi dell’isola.

Mykonos: fra tradizione e tendenza

Mykonos è un’isola greca delle Cicladi, che accoglie migliaia di turisti durante tutto l’arco dell’anno. L’isola è considerata come il paradiso della comunità LGBT e della tolleranza in generale.

A Mikonos si va per divertirsi e per stare nelle sue splendide e innumerevoli spiagge, come: Kalafatis, Ornos, Paraga, Paradise, Super Paradise ed Elià situate nella parte meridionale; Aghios Stefanos e Panormos sono invece tra le più conosciute nella parte settentrionale.

La vita notturna la fa da padrona con feste e un’atmosfera cosmopolita da vip e jet-set, ma non sono da trascurare la gastronomia, soprattutto il pescato e i dolci alle mandorle.

Da ammirare, inoltre, i particolari mulini a vento, gli anemomili, schierati su un’altura che offre un meraviglioso panorama  della città.