Milli e il Dottor Theo
adv

Nonostante i medici non le avessero dato speranze, la bambina è guarita dopo una complicata operazione 

 

È successo in Australia, più precisamente nella cittadina di Perth. La giovane Milli Lucas, dell’età di appena 12 anni, è riuscita a combattere e guarire da un cancro terminale al cervello. Si è sottoposta ad un’operazione molto delicata, grazie alla quale l’equipe medica è riuscita ad asportare quasi completamente la massa tumorale.

intervento chirurgico

Una sindrome molto rara

La piccola soffriva già da tempo di una terribile sindrome, denominata Li-Fraumeni. Questa espone al rischio (25 volte più del normale) di poter contrarre diverse tipologie di tumori. E proprio diversi mesi fa, le è stato diagnosticato questo terribile tumore al cervello, per il quale, i medici australiani, le avevano assicurato soltanto pochi mesi di vita, attuando un’operazione che avrebbe potuto lasciarla paralizzata. Ma i genitori di Milli non si sono arresi, hanno tentato l’impossibile per provare a salvarle la vita. E così si sono messi in contatto con il neurochirurgo Charlie Theo, operativo in Germania, il quale sembrava aver dato alla famiglia una reale speranza.

Il lieto fine

A causa dei costi elevatissimi, è stata creata una pagina Facebook attraverso la quale i genitori della bambina sono riusciti a raccogliere fondi per l’intervento, in arrivo da donatori di tutto il mondo che hanno sposato la causa. L’importo raggiunto ha permesso loro di recarsi in Europa per poter finalmente affrontare questa operazione. Lo scorso giugno, la bambina ha vinto la sua battaglia. Il medico che ha eseguito l’intervento, davvero lungo, ha esportato il 98% del tumore, eliminando ogni pericolo per la vita di Milli. I suoi concittadini le hanno attribuito il nome di “Miracle Milli”, perché una storia di questo tipo, non può che essere la descrizione di un miracolo.