Batterie fluoruro evidenza smartphone
adv

Una recente sperimentazione della NASA ha permesso di rivalutare i problemi delle batterie montate su beni di consumo. Le ricerche interrotte negli anni 70 a causa dell’elevata pericolosità di fluoruro, infatti, ha compromesso l’utilizzo di questo ultimo per batterie durature e efficienti.

Ultimamente, però, sembra essere tornata in auge, fra le tante tecnologie, anche quella delle batterie al fluoruro. Il nuovo Honor Magic 2 ha permesso al grande pubblico di conoscere le batterie al grafene, ma non ha portato variazioni epocali.

La batteria al grafene di uno smartphone ha una durata simile a quella di una agli ioni di litio, pur permettendo una ricarica molto più veloce e un’usura più lenta. Nessun top di gamma, però, ha lontanamente permesso agli utenti fino ad ora di utilizzare attivamente lo smartphone per una settimana circa.

Nonostante la natura pericolosamente corrosiva del fluoruro, vedesi l’acido fluoridrico, questo ione permetterebbe la formazione di batterie capaci di superare ampiamente questo limite.

Innovazioni delle batterie

Prima di urlare al miracolo, però, è bene far presente che si susseguono ormai da anni notizie sempre più incoraggianti sul futuro delle batterie in ambito consumer. Dai limoni all’uranio impoverito, quasi ogni elemento è stato studiato in modo tale da offrire il suo contributo nella ricerca di una batteria compatta e performante.

Anche le auto elettriche vivono tutt’oggi la necessità di una scorta energetica più consistente in uno spazio ridotto. Si spera vivamente che il fluoruro posso garantire nei prossimi anni un nuovo standard per le batterie in vendita sui dispositivi di massa, ma è presto per cantare vittoria.

La ricerca ha condotto in questi giorni alla prima creazione di una batteria stabile, funzionante a temperatura ambiente e senza controindicazioni o pericoli per la salute di chi la utilizzi. È certo che, però, non basterà questo a garantire un utilizzo del fluoruro nei giorni a seguire e che nei prossimi anni potremmo assistere a importanti variazioni in questo ambito.