BlockBusinessNetwork_red
adv

Le Blockchain non sono solo la base dei Bitcoin, vediamo come possono essere impiegate nella pubblica amministrazione o nelle imprese

Blockchain per la gestione delle Business Network

Oltre a Bitcoin, esistono reti dove le transazioni non sono solo economiche ma di beni e servizi, detti asset, che possono essere materiali e non. Tra questi rientrano anche le transazioni economiche nella loro forma materiale e dematerializzata. Pensiamo all’industria nei suoi vari rami o all’amministrazione. Queste reti sono chiamate Business Network.

Ciascuna rete ha esigenze differenti legate al settore ed alla tipologia di appartenenza quindi regole diverse, ad esempio riguardanti l’accesso ai dati e la privacy.

Al momento ci sono organi che visionano le transazioni per controllo, regolamentazione, statistiche, etc. Tale organizzazione, nonostante i sistemi digitali a supporto, presenta ancora numerosi limiti e colli di bottiglia. È inefficiente perché ogni azienda deve proteggere e verificare i dati: per ogni transazione almeno 2 enti, quelli che concorrono alla transazione, devono gestire gli stessi dati. La verifica in registri differenti chiede tempi lunghi, complessità e costi elevati. I dati risiedono anche sui singoli server aziendali, pertanto, sono soggetti a modifiche, passibili di errori, attacchi e frodi.

Con un modello Blockchain, invece, tutti i partecipanti sono connessi direttamente ed ogni partecipante ha una copia aggiornata dei dati (le due entità non devono preoccuparsi di aggiornare i dati ciascuna per proprio conto) e verificata da tutti i partecipanti.

Smart contract

Gli Smart Contract sono gestiti dalle Blockchain come transazioni a tutti gli effetti. Essi sono usati per automatizzare transazioni in base a condizioni accordate in precedenza, regolamenti per usare servizi o fare transazione. Verranno, quindi, salvati nel blocco così da essere disponibili per gli altri utenti che li verificheranno ed eseguiranno, attuandone le logiche in essi contenute. Si differenziano dai contratti normali in quanto puramente digitali, eseguibili automaticamente quando si verifica una data condizione. Ciò si traduce in transazioni istantanee per asset intangibili (virtuali) e velocizzate per asset tangibili (materiali), magari con ausilio di sensori ed AI (Intelligenza Artificiale).

Vincoli delle Business Network

Per venire in contro alle variegate esigenze delle Business Network le Blockchain possono essere

  • Permissionless: pubbliche con totale visibilità dei contenuti e dove ogni utente può validare i blocchi da aggiungere con una remunerazione che dipende dalle regole definite dalla Blockchain di appartenenza.

  • Permissioned: private, con un entità di governance (regolamentazione), tipicamente l’autorità che attiva la Blockchain stessa, che definisce permessi e diritti di accesso e di aggiunta blocchi e che si assume l’oneroso compito di risolvere il calcolo matematico per la validazione.

Benefici del Blockchain nelle Business Network

Tra i principali benefici delle Blockchain si evidenziano i seguenti

  • Risparmio di tempo: si risparmia per le procedure burocratiche, rilascio licenze, verifiche dati, controlli vari, contratti.

  • Riduzione costi per tutte le operazioni coinvolte: mantenimento, verifiche, etc.

  • Riduzione rischi e frodi: errori umani, attacchi, contraffazioni

  • Opportunità di mercato: partecipanti attendibili, contatto diretto con nuovi partner eliminando intermediari.