Bmw: presentata la nuova X7 e lancia la sfida
adv

Il Sav(sport activity vehicle) della Bmw è ormai realtà, lusso, sportività e nuove “forme”; bisognerà attendere solo il 2021 invece per la i4: una vera sfida contro la Tesla

Una nuova visione del lusso e della sportività: così la Bmw X7 entra nel mercato automobilistico e ridisegna lo stile della casa bavarese.
Esterni aggressivi e possenti, ma che fanno rendere conto comunque negli occhi di chi la guarda (e nel piacere di chi la guida) dell’armonia, dell’eleganza e delle “chicche” sportive conferite.
Gli interni sono molto spaziosi e di lusso, funzionali, essenziali e tecnologici.
La produzione inizierà da Dicembre, invece l’arrivo sul mercato italiano avverrà nei primi mesi del 2019, i prezzi partiranno da 93 mila €

Esterni

La nuova Sav della Bmw, come già accennato, “prepotentemente” vuole far parlare subito di sé.
Il logo più grande sul cofano, le misure imponenti: cinque metri e quindici di lunghezza, un metro e ottantuno d’altezza e ben due di larghezza.
Spicca la calandra a doppio rene sulla parte anteriore dell’ammiraglia “a ruote alte”, presenti i fari adattivi a LED che compongono il gruppo ottico: “Bmw laserlight” offre ben 600 metri di illuminazione avanti a sé.Bmw: presentata la nuova X7 e lancia la sfida "elettrica" alla Tesla
Una grande aderenza su ogni tipo di strada: completano il tutto i cerchi in lega leggera da 22″ dando un aspetto sì sportivo e massiccio, ma anche armonioso, guardando l’auto di profilo.
Una bella e accattivante presa d’aria collocata dietro i passaruota anteriori e una lunga e imponente modanatura tra i fari posteriori donano un bel contrasto con le colorazioni disponibili, in quanto entrambe cromate.

Interni

“Al primo sguardo, la Nuova BMW X7 promette un piacere di guidare e interni lussuosi senza precedenti in una BMW. ” – Jozef Kabaň, Direttore del Design al BMW Group.
Materiali pregiati e un design innovativo nel mondo Bmw, 6 sedili disposti su tre file in pelle, un tetto panoramico con la funzione “Sky lounge”: 15000 combinazioni luminose tra 6 colorazioni disponibili, rendono (insieme all’ambient light) magica l’atmosfera all’interno dell’autovettura.Bmw: presentata la nuova X7 e lancia la sfida "elettrica" alla Tesla
All’apertura delle portiere, tramite l’ambient light, verranno emessi sul fondo stradale degli effetti di luce suggestivi.

Le tecnologie utilizzate

Un salto in avanti mostruoso, le tante tecnologie utilizzate in questa nuova Bmw X7 rendono l’auto una delle più avanzate, in questo campo, di sempre.
Iniziamo dalla Digital Key: addio alla chiave tradizionale, basta collegare il proprio smartphone Android all’applicazione dedicata e l’auto verrà avviata semplicemente con un tocco sullo schermo.
Importante anche il sistema audio, l’auto tedesca inoltre offre un climatizzatore automatico a 5 zone regolabili e addirittura un portabevande termoregolato.
Sistema di intrattenimento anche per i passeggeri posteriori tramite schermi apposti nella parte retrostante i poggiatesta, con connessione ad internet, lettore Blu-ray e prese usb.
Immesse addirittura le gesture, per rifiutare chiamate o tornare indietro nel menù, ma non solo; assistenza al parcheggio con una telecamera (e sensori) a 360° 3D; con il “parking place assistant” l’auto “ci porterà” direttamente a qualche area di parcheggio nelle vicinanze, segnalandola repentinamente sulla mappa.
Possibile anche l’assistenza alla guida Bmw.
Chiaramente queste sono solo alcune delle quasi infinite possibilità che questa macchina ci può offrire, abbiamo elencato anche gli optional.
Motori e versioni
Al momento della vendita sul mercato, come già segnalato solo nei primi mesi del 2019(probabilmente entro marzo), in Europa non verrà proposta al pubblico la versione xDrive50i (col V8 benzina 4.4), ma le seguenti motorizzazioni e tutte a sei cilindri in linea di 3.0 litri: xDrive40i da 340 CV, xDrive30d da 265 CV e M50d da 400 CV, rispettivamente avranno i seguenti prezzi: 92.900, 95.400 e 117.500 euro.

Bmw i4: l’elettrica del futuro

Ciò che è emerso dal salone di Parigi 2018 è che la Bmw i4 (la “sorellina” posta tra la i3 e la i8) comincerà ad essere prodotta dal 2021; dopo la iX3, sarà il turno della iNEXT e della MINI elettrica.
L’elettrica bavarese dunque lancia una sfida alla Tesla model 3 (e alla model S), una berlina di lusso, elettrica e innovativa.
Conforme a quanto detto sopra sarà un anello di congiunzione tra la i3 e la i8, e anche tra la serie 3 e la serie 5, collocandosi nel segmento caratteristico della serie 4.
La Bmw i4 sarà costruita sulla piattaforma modulare CLAR e stando alle prime indiscrezioni la batteria potrà assicurare fino a 700 km; si pensa addirittura che possa essere anche prodotta una versione ibrida della stessa, ma per avere conferme ufficiali bisogna attendere ancora.