Bonus Vacanze, tra luci e ombre
adv

La ministra Pisano ha indicato, su Rai Tre, numeri positivi sul Bonus Vacanze. Ma le ombre permangono

Poco fa, su Rai Tre, la Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano (in quota M5S), ha elencato numeri positivi per quanto concerne i primi giorni di utilizzo dell’ormai famoso Bonus Vacanze

Le parole di Pisano 

In poche ore, il Bonus Vacanze dal 1° luglio ad ora “è stato utilizzato da circa 225 mila famiglie, per un controvalore di 100 milioni di euro e 1.500 nuclei lo hanno già speso“. 

Ombre sul Bonus Vacanze

Questi, i dati positivi sul Bonus, ma non sono solo luci, le ombre infatti permangono

Il problema principale è la modalità di accesso al Bonus Vacanze. Questa misura viene erogata tramite l’applicazione per i servizi pubblici, IO, accessibile tramite o carta d’identità digitale o Spid che genererà l’indispensabile codice qrcode il quale dovrà essere presentato alle strutture che hanno preso parte a questa importante iniziativa. 

Tutti questi passaggi provocano problemi vari all’app, che impediscono il corretto svolgimento dell’intera procedura. 

Inoltre, secondo la Confesercenti, l’utilizzo di questi moderni mezzi informatici impedisce, nei fatti, ad una fascia di popolazione, che non ha accesso ad internet, di poter accedere ad una misura che dovrebbe concernere tutti gli italiani.