Bonus Vacanze, grande successo italiano
adv

Da mezzanotte di oggi, 1° luglio, è possibile richiedere il Bonus Vacanze. In 12 ore migliaia di italiani ne hanno fatto richiesta

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha twittato poco fa, sul suo profilo, una lieta notizia concernente il Bonus Vacanze.  Segno che la decisione da parte del Governo di inserire questa agevolazione nel Decreto Rilancio (articolo 176) era giusta. 

Il successo del Bonus Vacanze nelle parole di Franceschini

Queste le sue parole: “Il #bonusvacanze è partito a mezzanotte. In 12 ore 72.295 nuclei familiari l’hanno chiesto e ottenuto in pochi minuti. Grazie a tutti quelli che hanno lavorato per renderlo operativo in poche settimane. Un aiuto concreto a famiglie e imprese turistiche“. 

La cifra erogata 

Dagli ultimi calcolati effettuati, sembra che in 12 ore sia stata erogata una cifra che si aggira sui 35 milioni. Alcuni nuclei familiari hanno già speso il Bonus. 

L’importanza del Bonus Vacanze

Al di là di questi dati, siamo ancora agli inizi, il Bonus è importante come motore per far ripartire l’importante settore del turismo. 

In un momento in cui, bisogna dircelo francamente, di turisti stranieri ne vedremo ben pochi in questa Estate 2020, implementare il turismo interno con un fondo ad hoc, utilizzabile solo in e per quel settore, servirà a dare ossigeno agli operatori del settore turistico, permettendo nel contempo a tanti italiani di viaggiare, e conoscere, la nostra splendida Penisola. 

Come funziona questa agevolazione?

Il Bonus Vacanze può essere utilizzato solo ed esclusivamente sul territorio italiano, al fine di pagare servizi offerti da imprese turistico ricettive (inclusi B&B e agriturismi).