Theresa May
Theresa May
adv

La May promette una legge attuativa riguardante il procedimento di uscita dall’UE della Gran Bretagna entro il 3 Giugno

Ancora Brexit, ancora May

Il primo ministro britannico, Theresa May, ha annunciato oggi una proposta di legge per permettere alla Gran Bretagna di compiere la famosa Brexit.

Nella giornata odierna c’è stato l’incontro tra il premier ed il leader del partito laburista Jeremy Corbyn per decidere come agire a riguardo.

A quanto pare, in seguito alle recenti dichiarazioni della donna, un accordo c’è stato e sarà possibile saperne di più nei prossimi giorni.

Accordo tra parti contrastanti

Più volte si è cercato di trovare un accordo tra il conservatorismo al governo e l’opposizione laburista, e sembra che finalmente si sia giunti ad un punto d’incontro.

In particolare, a fine Marzo era stata vagliata l’ipotesi delle dimissioni dell’attuale primo ministro come contropartita per raggiungere un accordo sulla Brexit.

Obiettivo Brexit

L’intento della May è chiaro: presentando la proposta entro il 3 Giugno, nel caso in cui riuscisse ad essere accettata, si aprirebbe l’ipotesi di concludere il percorso iniziato col famoso referendum già entro il mese successivo.

D’altro canto il partito laburista di Corbyn sembra sempre diviso in due tra chi vuole un nuovo referendum e chi, invece, è intenzionato a proseguire per la strada intrapresa.

Brexit sì, Brexit no

Intanto sembra siano cambiate le idee in Gran Bretagna riguardo il famoso referendum avvenuto ormai tre anni fa.

Infatti, nonostante gli sforzi conclamati del governo britannico per arrivare ad ottenere questo risultato, continuano a scendere per le strade manifestanti per chiedere un nuovo referendum.

Tempistiche

Una proposta di legge lampo che cercherebbe di ottenere i risultati di tre anni in meno di tre mesi sembra un vero azzardo.

Nonostante, infatti, l’intento sia quello di concludere il processo Brexit prima della pausa estiva, la realtà potrebbe mostrarci come, anche trovando l’accordo, tutto il procedimento venga rinviato ai primi di Settembre.