Pistola
Pistola
adv

A Cagliari, un ragazzo diciannovenne ha sparato dalla propria auto tramite una pistola a salve e poi ha postato il video online

Spari con la pistola a salve

La bravata con la pistola a salve è costata cara ad un ragazzo diciannovenne originario di Cagliari, che si è ritrovato i carabinieri alla porta.

Ed una bravata che ha anche portato i carabinieri a fare una scoperta che ha messo il ragazzo in guai ancor peggiori.

Del ragazzo non si hanno ancora le generalità, ma l’unica cosa di cui siamo a conoscenza è che, prima del fatto, era completamente incensurato.

Il fatto

Spari da un’auto in movimento, ma stavolta non c’è pericolo, solo tanta paura.

Infatti, nonostante gli spari abbiano potuto far pensare, in un primo momento, ad un attentato, stavolta le cose sono diverse.

Un ragazzo di diciannove anni, in macchina con un amico, ha deciso di sparare con una pistola a salve mentre era al volante, lasciando che l’amico postasse tutto sui social ed è proprio così che i due sono stati rintracciati.

L’indagine

Sembra proprio che sia stato il video l’unico mezzo utilizzato dall’Arma dei Carabinieri di Cagliari per rintracciare il giovane.

Solo un controllo incrociato sui vari social network (in particolare questo video era stato caricato su instagram come “storia”) ha permesso quindi di scoprire chi fosse il giovane e dove si trovasse.

La scoperta

Una volta arrivati all’abitazione del giovane i carabinieri, oltre a mettergli le manette ai polsi, hanno scoperto anche materiale illegale.

Il giovane aveva con sé una pistola a salve con circa 40 cartucce, 70 grammi di hashish, una piccola bilancia di precisione e due coltelli a serramanico.

Tutto il materiale scoperto è stato prontamente sequestrato dagli investigatori, che hanno arrestato il diciannovenne.

Il giovane è tutt’ora agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima fissato per la giornata di Venerdì 26 aprile.