Caldo torrido per questo inizio giugno
adv

Ci aspetta, per i prossimi giorni, un caldo torrido. Il periodo estivo inizia alla grande. Pronti per andare al mare?

Dopo il clima un poco pazzarello di maggio, il giugno 2019 sarà tutt’altra cosa. Da questo weekend un caldo torrido colpirà tutta la Penisola. Di seguito, tutte le informazioni a riguardo.

Il caldo torrido di questo weekend

Per l’8 e il 9 giugno ci attende un caldo dai contorni africani. Nel Nord Italia il caldo non sarà terribile come nel resto della Penisola, nel Centro il picco massimo lo si registrerà nei primi giorni della settimana prossima mentre nel Sud il caldo torrido sarà presente da questi giorni e fino a tutta la prossima settimana (10 – 16 giugno).

Le punte massime di calore (34 – 35 gradi) si registreranno, per questo fine settimana, principalmente in Basilicata, Calabria, Puglia e Isole.

Alcuni tra i centri più caldi saranno: Benevento, Bolzano, Caltanissetta, Caserta, Frosinone, Mantova, Roma e Sulmona.

L’afa imminente

Purtroppo, oltre al caldo saremo costretti a subire l’afa, soprattutto verso la fine della giornata. Sulla costa, fortunatamente, la brezza marina riuscirà a mitigare il clima africano (27 gradi più o meno).

Non saranno tutte rose e fiori visto che, sulle Alpi e in Piemonte, Liguria e Val d’Aosta ci saranno precipitazioni.

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.