Cambiare il proprio nickname di PSN? Ora è possibile
adv

Da oggi sarà possibile cambiare il Nickname al proprio PSN grazie alle nuove impostazioni

Dall’11 aprile Sony Interactive Entertainment ha annunciato la possibilità di cambiare il Nickname del proprio account del PlayStation Network.

Il mio Avatar non cresce con me

Quante volte da giovani abbiamo impostato ai nostri account un nickname che con il tempo risultano essere infantili, oppure che non ci rispecchiano più crescendo. Normalmente il problema si risolverebbe facilmente cambiandolo, ma fino a poco fa, su PlayStation Network non era possibile.

Attenzione però. È possibile cambiarlo gratuitamente solo la prima volta. Dopo, sarà addebitato il costo di 9.99 € ad ogni modifica. Buona notizia però per gli abbonati PlayStation Plus, che potranno farlo alla modica cifra di 4.99 € (sic). La possibilità di ristabilire il vecchio nome resta però un’opzione a costo zero.

Cave canem

Tutto molto bello, tutto molto interessante, però ad oggi ci sono alcuni problemi. Infatti, se si prova a modificare il proprio Nick, SONY alza le mani e ti fornisce alcune IMPORTANTI avvertenze. Prima di tutto, ed attenzione perché la cosa è importante, non tutti i giochi e le applicazioni per PS4, PS3, PS Vita e altri dispositivi, supporteranno la modifica del nome ID. Si, avete letto bene! La modifica a pagamento, per cui abbiamo atteso da decenni, non garantisce di poter giocare ancora ai titoli su cui perdiamo il sonno da tanto tempo! Se decidiamo di cambiare il nostro Nick, lo facciamo a nostro rischio e pericolo. Potrebbero quindi andar persi alcuni contenuti, compresi gli acquisti effettuati con il precedente nome (come ad esempio DLC o contenuti aggiuntivi per i videogiochi).

Con il cambio del Nick, inoltre, si potrebbe correre il rischio di perdere i progressi di gioco come salvataggi, classifiche e trofei. Gli svantaggi del modificare il proprio ID non finiscono qui. Parti dei giochi e delle applicazioni potrebbero infatti presentare dei bug sia in modalità online che offline. Il vecchio nome, infine, potrebbe restare inalterato e visibile per alcuni giochi ed applicazioni oltre che per alcuni giocatori.

Istruzioni per l’uso

Sul sito PlayStation è disponibile ovviamente l’elenco dei giochi compatibili con il cambio ID, proprio perché come detto prima, non tutti i titoli supportano questa opzione. Per consolarvi sappiate però che i titoli per PS4  pubblicati dal 1° aprile 2018 sono stati sviluppati per supportare tale modifica.

Tra i giochi senza problemi NOTI per la funzione del cambio ID troviamo: La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor; La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra; Minecraft; Alien: Isolation; Monster Hunter: World; Mortal Kombat X ed XL; Assassin’s Creed Origins, Syndicate, The Ezio Collection, Unity e Freedom Cry; Attack on Titan; BEYOND: Due Anime; Devil May Cry 4: Special Edition; God of War III Remastered; Metal Gear Solid V: Ground Zeroes ed altri titoli.

Tra i giochi CON problemi per la funzione del cambio ID troviamo: Absolver: Downfall; Marvel vs. Capcom: Infinite; Assassin’s Creed® IV Black Flag™; MLB® The Show™ 17; NARUTO SHIPPUDEN: Ultimate Ninja STORM 4; Bloodborne™; Call of Duty®: Ghosts; DARK SOULS™ II: Scholar of the First Sin; DARK SOULS™ III; The Last of Us™ Remastered; Just Dance 2017; ONRUSH; LittleBigPlanet™ 3.

Avatar
Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.