Campi Flegrei
Campi Flegrei
adv

Un nuovo strumento utile per limitare i rischi di una calamità naturale, che avvertirà i cittadini in caso di emergenza

IT Alert è una nuova tecnologia che permetterà agli abitanti dei Campi Flegrei di essere avvertiti in tempo in caso di eruzione. Questo strumento è stato rivelato in occasione della presentazione dell’Exe Flegrei 2019, l’esercitazione di evacuazione della zona che avverrà dal 16 al 20 ottobre.

Campi Flegrei: una zona a rischio

Questa nuova tecnologia, che sarà attiva dal 2020, avviserà, in caso di emergenza, i cittadini dei Campi Flegrei. Ad annunciarlo è stato il capo della protezione civile Angelo Borrelli: “Oggi siamo nel 2019 e la tecnologia ha fatto passi da gigante. Dal punto di vista del rischio vulcanico, la Campania e i Campi Flegrei sono aree molto rilevanti”. Da qui, quindi, l’importanza  di utilizzare tutti gli strumenti in possesso in caso di necessità, soprattutto in una zona ad alto rischio.

IT Alert: come funziona

IT Alert, tecnologia pensata e realizzata dal Dipartimento della Protezione civile con la collaborazione della Fondazione CIMA (Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale), sarà uno strumento molto utile non soltanto in questo caso. Vediamo nel dettaglio come funziona e i possibili usi.

IT Alert permetterà di raggiungere tutti i cellulari collegati alla cella della zona interessata da uno specifico rischio naturale e, con un breve sms, avviserà tutti i cittadini. Inoltre, è anche un’app per smartphone che proporrà tutti gli aggiornamenti sull’allerta rischi. Si tratta di un sistema già in funzione in diversi paesi europei e non, che rappresenterà un grande passo in avanti nella diffusione della conoscenza dei rischi e delle azioni da compiere in caso di necessità. Un’innovazione importante, utile a migliorare il sistema di allerta delle emergenze.

Abbiamo visto che potrà essere utilizzato in caso di emergenza nei Campi Flegrei, ma è un’applicazione che può essere adoperata in tanti altri ambiti: esondazioni, allerta meteo, mancanza di energia elettrica o di acqua potabile, chiusure di strade e per tutti gli altri scopi utili alla sicurezza del cittadino.

 

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.