Carabinieri
adv

Duro colpo alla criminalità organizzata da parte dei Carabinieri nella Città Metropolitana di Napoli 

Alle prime ore di oggi, 26 maggio, è scattata una maxi operazione da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli

Obiettivo è stato dare un duro colpo al traffico di droga e alla criminalità organizzata. Le misure eseguite sono state due obblighi di dimora e 35 arresti tra Marano di Napoli e Torre Annunziata, secondo quanto disposto dai Gip (Giudici per le indagini preliminari) di Napoli e di Torre Annunziata. 

Carabinieri contro il Clan Polverino

Quest’oggi sembra che sia stato inferto un duro colpo al Clan camorristico dei Polverino. Infatti, sono state arrestate 16 persone afferenti a questo gruppo con le accuse, come ricorda l’ANSA, di  “associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e all’intestazione fittizia di beni, aggravati dal metodo mafioso”.

In questo caso i CC sono stati coordinati nelle loro azioni dalla DDA (Direzione Distrettuale Antimafia) di Napoli. 

I fatti di Torre Annunziata

Nel comune oplontino, i Carabinieri hanno collaborato con la locale Procura. Questa sinergia ha portato a 2 persone colpite dall’obbligo di dimora e 19 portate in carcere per i reati di “detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, sostituzione di persona, estorsione, porto abusivo di armi e falsità ideologica commessa dal privato”.

Tutte accuse gravissime e per le quali gli accusati rischiano diversi anni di carcere.