Sequestrati 60mila euro durante il blitz di oggi nel Casertano
adv

Carabinieri hanno sequestrato 60mila euro durante gli arresti avvenuti oggi nel Casertano

20 persone sono state arrestate, questa mattina, con l’accusa di aver gestito due piazze di spaccio nei comuni di San Nicola la Strada e San Marco Evangelista, entrambi in Provincia di Caserta. Vendevano cocaina, hashish e marijuana con il beneplacito del clan Belforte di Marcianise, ma si rifornivano da uomini legati alle “famiglie” napoletane. 

Gli arresti nel Casertano 

A causa di questi gravi fatti sono state emesse le venti ordinanze di custodia cautelare da parte del Gip del Tribunale di Napoli, dietro richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli: tre persone si trovano agli arresti domiciliari e 17 in carcere. 

Sono stati fermati gli spacciatori, principalmente italiani, e i fornitori di questo ingente traffico di droga. 

Le indagini, svolte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta, hanno permesso anche di effettuare il sequestro di 60mila euro in contanti, 4 pistole, un giubbotto antiproiettile, 100 kg di cocaina e 20 kg di hashish. 

Il traffico di droga

Fautore di questi traffici è stato Giuseppe Orefice, 43 anni, più volte finito in manette. Quest’ultimo, mentre gestiva direttamente gli affari a San Nicola la Strada,  era il fornitore di Giovanni Capuano, 35 anni, il quale spacciava a San Marco Evangelista.