Home Tecnologia Sicurezza Cellulare smarrito o rubato? Ecco come localizzarlo o bloccarlo da remoto

Cellulare smarrito o rubato? Ecco come localizzarlo o bloccarlo da remoto

891
Telefono smarrito immagine in evidenza

Con il prezzo degli smartphone che va crescendo sempre più, un cellulare smarrito è sicuramente una perdita economica considerevole. Proseguendo nella lettura dell’articolo ti spiegherò come fare ad arginare i danni, provando a recuperare il tuo telefono o almeno a salvaguardare i tuoi dati personali.

Attenzione però: nessuno di questi metodi esclude una denuncia alle autorità competenti, che è fondamentale e d’obbligo se volete ritrovare il vostro cellulare smarrito o rubato.

Come comportarsi se si possiede un iPhone

Nel caso in cui il cellulare smarrito sia un iPhone, potete utilizzare la funzione Trova il mio iPhone per cercare di individuare il telefono. Le funzioni offerte da Trova il mio iPhone sono anche altre: potrete bloccare il telefono da remoto, fargli emettere un segnale acustico o far comparire un messaggio personalizzato sullo schermo.

Purtroppo, le condizioni necessarie per utilizzare Trova il mio iPhone sono due: che il telefono sia acceso e la geolocalizzazione sia attivata. Qualora perdeste un telefono, sfortunatamente i ladri sanno bene che la prima cosa da fare con un telefono rubato è spegnerlo. Se però il caso fosse dalla vostra parte, potreste avere una possibilità di recuperare il telefono.

Per utilizzare Trova il mio iPhone dovrete come prima cosa accedere alla pagina ufficiale di Apple dalla quale potrete recuperare il vostro telefono. È inoltre necessario che sul vostro iPhone sia stata attivata l’opzione Trova il mio iPhone, nonché la geolocalizzazione. Accedendo con le vostre credenziali di iCloud al sito, potrete visualizzare il vostro iPhone smarrito, con una posizione approssimativa dell’ultimo accesso del telefono al GPS.

Se vicino al nome del vostro telefono appare un punto verde, siete stati fortunati e il vostro telefono è online. Vi consiglio pertanto di fornire la posizione del vostro telefono alla polizia e denunciare lo smarrimento. Qualora invece vi fosse un pallino grigio vicino al nome del vostro telefono, purtroppo esso sarà andato offline poiché scarico o spento da qualcuno.

Non posso fare altro per iPhone?

Sfortunatamente non ci sono altre app che vi possono aiutare in questi casi su iPhone. Scegliendo però il male minore, qualora non riuscissimo a localizzare il telefono, potreste disattivarlo da remoto.

Nella parte sinistra della scheda di trova il mio iPhone sono riportate opzioni per bloccare il telefono o per cancellare ogni dato all’interno dello stesso. Notate bene che formattando il telefono essa sarà scollegato dall’account iCloud e non potremo più utilizzare Trova il mio iPhone.

Valutate pertanto quest’ultima opzione per salvaguardare i vostri dati personali qualora non aveste altre possibilità.

Come comportarsi se si possiede un telefono Android

In questo caso Google mette a disposizione dell’utente la funzionalità Find My Device. Per accedervi vi sono due possibilità: qualora foste loggati su Google Chrome e sul vostro dispositivo smarrito con lo stesso account Google, digitate semplicemente su Google “trova il mio telefono”.

Come potete vedere, ancor prima del link di Google, una schermata di Google Maps ci mostrerà il nostro telefono e una posizione approssimativa dello stesso. Google vi chiederà però anche di accedere nuovamente per confermare la vostra identità.

Le funzionalità offerte da trova il mio dispositivo sono praticamente identiche a quelle di trova il mio iPhone. Potrete quindi localizzare, bloccare o formattare da remoto il vostro smartphone Android smarrito.

Anche su Android le mie possibilità si fermano qui?

Ho una buona notizia per i possessori smartphone Android: esistono app che possono sostituire il servizio trova il mio dispositivo, aggiungendo funzionalità molto interessanti.

La più conosciuta è certamente Cerberus, ma essa ha un costo di cinque euro all’anno. Con quest’app potremmo impedire lo spegnimento del cellulare, la disattivazione del GPS, scattare foto da remoto e molto altro. Il prezzo potrebbe scoraggiare, ma lo reputo un servizio di qualità e potrebbe valere la pena investire su un’app del genere.

La migliore alternativa gratuita che ho trovato a Cerberus è Lost Android, grazie alla quale potrete comandare da remoto il vostro cellulare. L’app ci permette di attivare e disattivare Wi-Fi, GPS, scattare foto, vedere i messaggi ricevuti e inviati e molto altro. La reputo un’app molto interessante, sicuramente da provare, sperando non dobbiate mai utilizzarla davvero per un furto o uno smarrimento.

Cosa altro posso fare se ho già perso il mio cellulare?

Se malauguratamente dovessi aver già smarrito il tuo cellulare, non perderti d’animo. Non posso darti false speranze sul fatto che sicuramente lo recupererai, ma posso fornirti qualche valido consiglio per limitare al minimo i danni:

  • Se hai acquistato un cellulare tramite operatore, potresti aver stipulato una polizza assicurativa contro furto e smarrimento. Dopo aver sporto denuncia alla polizia, prova a chiedere all’operatore se il telefono era sotto polizza Kasko o simili.
  • Se al momento dello smarrimento la SIM era all’interno del telefono, provvedi subito a farla disattivare. Sarà necessario chiedere al tuo operatore la disattivazione della SIM portando un documento d’identità e una copia della denuncia per lo smarrimento del telefono.
  • Blocca immediatamente il telefono, possibilmente criptandone i contenuti. Oltre al danno si aggiungerebbe la beffa di divulgare informazioni personali, chat e foto a probabili sconosciuti.
  • Può sembrare un consiglio stupido, ma confida ancora nella gentilezza delle persone. Torna sul luogo sospetto dello smarrimento del telefono, e prova a chiedere in giro o a lasciare dei volantini per far sapere dello smarrimento del telefono, anche offrendo una ricompensa a chi dovesse ritrovarlo. Qualora anche fosse stato rubato, in caso di ricompensa un ladro potrebbe preferirla ad una difficile vendita di un telefono bloccato.