Arma dei Carabinieri
adv
I Carabinieri della Tenenza di Cercola hanno arrestato un 47enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Nola su richiesta della locale procura. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato della commissione, durante la scorsa estate, di diversi furti su auto.
Lo scorso 11 agosto una signora si è recata alla Tenenza ed ha denunciato che, mentre si trovava a bordo della sua auto, le si era avvicinato un uomo. Con un colpo le ha rotto il vetro del finestrino del lato passeggero e si è impossessato della sua borsa al cui interno c’erano tutti i documenti d’identità, le carte di credito, 600 euro in contanti, un cellulare e degli occhiali da sole costosi. I carabinieri si sono messi alla ricerca dell’autore del reato che, nel frattempo, il 29 agosto (pochi giorni dopo la prima rapina) aveva compiuto un altro reato analogo: in un momento di distrazione di un cittadino alla guida, ha aperto lo sportello dell’auto e si è impossessato di una borsa.
Dopo quest’ultimo colpo non c’è più stato scampo per il 47enne, incastrato dai militari della Tenenza che sono riusciti a raccogliere prove a sufficienza per individuarlo. Sono state acquisite le immagini dei sistemi di videosorveglianza e ascoltate le vittime. L’uomo è stato individuato anche agli stessi indumenti utilizzati durante i crimini.
L’arrestato è stato condotto alla casa circondariale di Napoli Poggioreale.