Universiade_Napoli_2019-1
adv

L’Universiade 2019 è stato un grande successo, per Napoli e la Campania tutta. La Cerimonia di chiusura ha visto uno Stadio San Paolo gremito

La Balich Worldwide Shows, con la regia di Stefania Opipari, è la creatrice delle emozioni che hanno accompagnato la Cerimonia di chiusura di questa trentesima edizione estiva delle Universiadi. Marco Balich, designer di emozioni per spettacoli mondiali, ha avuto con il suo staff lo stesso successo riscosso in occasione della performance di apertura dello scorso 3 luglio.

Presenze e riassuntivo

La stima attuale è di circa trecentomila biglietti venduti e, oltre alle presenze di appassionati di tutta la Regione Campania e dell’Italia intera, si sono registrati arrivi da tutto il mondo. La piscina Scandone è stata tra le strutture più frequentate e, proprio ieri, 14 luglio, ha festeggiato la medaglia d’oro della squadra italiana di pallanuoto vincitrice, appunto in finale, sugli Stati Uniti per 18 a 7. Bronzo all’Ungheria.

La sfida da vincere è adesso mantenere i vari impianti a livelli tali da essere utilizzati. Lo Stadio Arturo Collana, ad esempio, che ha visto solo un sommario “rattoppo” ad una parte degli spogliatoi, onde consentire gli allenamenti degli atleti, è una struttura che dovrebbe essere assolutamente recuperata in toto. Il Presidente della Fidal ha dichiarato che il mancato funzionamento dello stadio vomerese ha fatto perdere 500 ragazzi per la regina degli sport.

Cerimonia di chiusura

La Cerimonia di chiusura è iniziata con le bandiere dei 118 paesi che hanno partecipato alla manifestazione, salutano la Città di Napoli e la Campania tutta.

Sui maxi schemi passano le sequenze dei successi di Pietro Mennea. Il pubblico applaude con trasporto le immagini dell’atleta barlettano che nel 1979 stabilì il record dei 100 metri alle universiadi di Città del Messico

La moglie ne ricorda i sacrifici per coniugare studio e sport. Il compianto atleta, come si sa, aveva conseguito tre lauree.

L’Inno della Repubblica Italiana è stato eseguito da una giovane accompagnata dalla Orchestra Scarlatti che introduce un video con varie performance degli atleti.

Momento molto toccante il ringraziamento ai volontari senza i quali non sarebbe stato possibile realizzare questo maestoso evento.

Le parole delle autorità presenti

Gianluca Basile, Presidente del Comitato Organizzatore, ha ringraziato tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita delle Universiadi. Basile ha inoltre sottolineato come tutta l’organizzazione sia stata una corsa. Basile ha espresso l’augurio che altri eventi di importanza internazionale possano trovare spazio a Napoli.

Volontari della Misericordia

In Italiano, il presidente FISU Oleg Matytsin, ha ringraziato, a propria volta, Napoli per l’accoglienza e ha richiamato l’attenzione sul fatto che da domani molte strutture saranno a disposizione di giovani. Dichiara, quindi chiusi, i giochi. Il passaggio della bandiera FISU al Sindaco di Chengdu (Cina), dove si svolgeranno le Universiadi 2021

Lo spettacolo

Sono stati molti gli artisti che hanno partecipato allo spettacolo. Dai The Jackal, a Livio Cori, da Mahmoud a Clementino. Un indiavolato Pyro Show con ritmi e percussioni ha chiuso la manifestazione con  una mai ascoltata versione di “Napul’é” e le Universiadi salutano definitivamente Napoli con i fuochi di artificio.

È stato un momento storico di unione. Ci vediamo tra due anni a Chengdu.