Civilization 6, arriva Gathering Storm
adv

Fissata la data d’uscita per l’espansione Civilization 6: Gathering Storm, che sbarcherà su PC il 14 febbraio 2019

 

Gathering Storm, seconda espansione dedicata a Sid Meier’s Civilization 6, ha ora nel 14 febbraio 2019 una data d’uscita ufficiale per PC. Il sesto capitolo della celebre serie strategico-gestionale, prossima a compiere ben 27 anni dall’uscita del primo capitolo, si arricchirà di nuove componenti che contribuiranno, si immagina, a rendere ancora più appagante un’esperienza di gioco già più che soddisfacente. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Ambiente, cataclismi ed innovazioni…

Un ruolo importante, in questa nuova espansione, sarà giocato dall’ambiente stesso. Nel mondo di Civilization 6 arriveranno, infatti, eruzioni vulcaniche, tempeste e variazioni climatiche che avranno il compito di intralciare i piani del giocatore. Saremo noi stessi, quindi, a doverci impegnare per evitare catastrofi. Come? Tramite la scoperta di fonti energetiche rinnovabili, che consentiranno di non influire negativamente sui cambiamenti climatici e i loro effetti devastanti. A proposito di progresso, avremo a disposizione varie innovazioni in campo ingegneristico: un esempio su tutti, le barriere anti-inondazione, utilissime in caso di città costruite su caselle di bassopiano costiero. I terreni su cui costruire saranno, poi, migliorabili tramite la costruzione di dighe, canali, ferrovie e così via. Degne di menzione anche le possibilità di riposizionare la popolazione in mare, tramite i Seastead, o di investire nello sviluppo di nuove tecnologie per la cattura delle emissioni di carbonio. Cambiamenti climatici, dunque, ma non solo: la nuova espansione porterà con sé anche il temibile spettro della Peste Nera, epidemia che getterà il mondo in una profondissima crisi alla quale sarà nostro compito resistere.

Ma anche tanta politica

Il Congresso Mondiale ci consentirà di aumentare il nostro peso specifico in campo diplomatico. Stringere alleanze con altri leader o partecipare ai Giochi Mondiali, ad esempio, saranno mosse utilissime per ottenere supporto. Supporto che potrà, poi, essere utilizzato per strappare qualche utile promessa ai leader alleati, per convocare Sessioni Speciali in caso di emergenze e per far sì che il nostro voto conti qualcosa in più sulla strada per ottenere la Vittoria Diplomatica, altra novità appena introdotta. A proposito di leader politici, in Civilization 6: Gathering Storm ne saranno aggiunti ben nove, insieme a otto civilità nuove di zecca.

Civilization 6, what else?

Queste, dunque, le novità che verranno introdotte in Civilization 6 dall’espansione Gathering Storm. Aggiunte di pregevole fattura che andranno, presumibilmente, a migliorare ulteriormente quella che è già un’esperienza di gioco più che soddisfacente. La serie ideata da Sid Meier, giunta al suo sesto capitolo, non mostra ancora segni di stanchezza e, pur mantenendo un gameplay sempre coerente con se stesso e scevro di veri e propri stravolgimenti, riesce sempre ad appassionare e a non sapere mai di stantio. Non resta, dunque, che aspettare il 14 febbraio: Gathering Storm si preannuncia come l’ennesimo tassello di pregevole fattura tutto da giocare, perfettamente incastonato in una serie che riesce sempre a dare il meglio di sé.

Avatar
Nato a Napoli il 29/06/1993, la passione per la scrittura e per la tecnologia crescono in lui quasi pari passo: questa duplice natura lo porta a frequentare la facoltà di Ingegneria Chimica e contestualmente a coltivare le proprie velleità di scrittore. Comincia a collaborare con PSB nel giugno 2018, sperando di trovare in quest’esperienza il perfetto connubio di questi due animi.