Home Tecnologia Come dire basta ai fastidiosi gruppi Whatsapp

Come dire basta ai fastidiosi gruppi Whatsapp

287

Una novità per non ricevere le notifiche inutili

Siete ossessionati dalle notifiche di whatsapp e silenziarle non vi libera dall’assillo? Vi hanno inserito, senza che ne foste consapevoli o contenti, in decine di gruppi (colleghi, palestra, oratorio, vecchi compagni di classe, familiari, etc.) che dalle prime luci dell’alba vi sommergono di “buongiorno”? La soluzione a tutti i problemi è vicina.  Finalmente potremo prenderci una vacanza da Whatsapp.

Conversazioni inutili

Non sarà più necessario (minacciare di) abbandonare il social network, né tornare ai telefonini di prima generazione pur di sciogliere il giogo delle notifiche. Semplicemente, si potrà ovviare a tutti quei fastidiosi gruppi di cui fanno parte persone semisconosciute: individui con molto tempo libero a disposizione, che dunque si dilettano condividendo catene, saluti, foto e video prima e dopo i pasti principali.

Dopo molte segnalazioni e richieste di aiuto, gli sviluppatori che lavorano per Whatsapp si sono fatti carico della “voglia di ossigeno” da parte dell’utente medio e hanno introdotto un aggiornamento tale da arginare le chat moleste. Purtroppo, l’innovazione non è ancora operativa e disponibile nel menu: si spera di poterla inaugurare prima delle feste, in modo da trascorrere ore più serene.

Modalità Vacanza

Stando a quanto è stato reso noto, comunque, la “Modalità vacanza” è in procinto di esordire su WhatsApp. Il team creativo ha pensato ad un nuovo sistema che si basa sulla cancellazione delle conversazioni. Attualmente, il meccanismo su cui si basa il social network prevede, quando una chat viene cancellata dalla bacheca, che essa si rigeneri in automatico alla ricezione di ulteriori messaggi. La “Modalità vacanza”, invece, permetterà di eliminare un gruppo dalla bacheca, senza ricevere mai più notifiche.

La novità è ghiotta, perché rappresenta un’alternativa più discreta (e quindi educata) all’abbandono del gruppo. Per non parlare del fatto che la “modalità vacanza” si potrà applicare anche ai singoli contatti: una vera liberazione!