Home ALL CRONACA Cronaca Cometa di Natale: stasera è più vicina alla Terra e super luminosa

Cometa di Natale: stasera è più vicina alla Terra e super luminosa

171
Cometa di Natale stasera è più vicina alla Terra e super luminosa

L’orbita della cometa di Natale raggiunge stasera il punto più vicino alla Terra: dove apparirà, come osservarla al meglio e in quali orari

La cometa 46P/Wirtanen, ribattezzata cometa di Natale, raggiunge oggi il perigeo, cioè il punto di massima vicinanza alla Terra. Stasera sarà tranquillamente visibile, con alcuni accorgimenti, anche ad occhio nudo. Scoperta più di mezzo secolo fa, nel 1946, dall’astronomo americano Carl Wirtanen, si troverà stasera ad una distanza di “soli” 11 milioni di km dal nostro pianeta.

Quello di dicembre 2018, si è rivelato un mese straordinariamente interessante dal punto di vista astronomico. Oltre alla cometa di Natale, chi ha puntato gli occhi al cielo ha potuto ammirare la spettacolare pioggia di meteoriti delle Geminidi; il pianeta Saturno, inoltre, è stato visibile per qualche giorno assieme ai suoi celebri anelli (abbiamo parlato qui di entrambi i fenomeni).

Cometa di Natale dove apparirà, a che ora e come osservarla

Cometa di Natale: dove apparirà, a che ora e come osservarla

La cometa di Natale stasera sarà particolarmente visibile alcune ore dopo il tramonto, ad iniziare dalle ore 18.00 circa. Lo sguardo andrà diretto verso Sud Est, a destra di Orione ed in corrispondenza dell’ammasso delle Pleiadi. L’osservazione diverrà particolarmente comoda intorno alle ore 22.00, quando la cometa sarà ben alta nel cielo stellato. Ad occhio nudo essa apparirà come un puntino verde, leggermente sfocato, molto diverso dalle stelle vicine. Con un comune binocolo sarà individuabile anche la sua affascinante coda.

Per godere di questo spettacolo astronomico bisognerà, però, allontanarsi dall’inquinamento luminoso delle città ed avere a disposizione un cielo buio. Nei prossimi giorni, la Luna crescente renderà sempre più difficoltosa la visione della cometa, che tornerà ben visibile solo nel giorno di Natale. A quel punto, però, si sarà allontanata parecchio dal nostro pianeta.

Un’incognita è rappresentata, purtroppo, dalle condizioni meteo. Le regioni meridionali avranno a disposizione qualche ora in più per godere dello spettacolo, mentre quelle del centro-nord potrebbero avere cieli coperti dalle nubi per gran parte della serata.