Concerto Primo Maggio Roma 2020
adv

Il Concertone di quest’anno sarà completamente diverso rispetto agli anni passati, un’edizione virtuale che verrà ricordata per molto tempo…

Il Concertone del Primo Maggio 2020 sarà un’edizione completamente diversa, la tradizionale Piazza San Giovanni di Roma questa volta sarà deserta e gli artisti si esibiranno nelle diverse città d’Italia.

I palchi che faranno da sfondo alla versione virtuale del Concertone sono disseminati da nord a sud Italia, precisamente Milano (le location scelte il Museo del 900 e le Terrazze Martini), Bassano Del Grappa, Bologna, Roma (all’Auditorium Parco della Musica), Firenze e Napoli.

Concerto Primo Maggio: Vasco Rossi aprirà le “danze”

Il Concerto del Primo Maggio di quest’anno avrà un sapore un po’ più amaro e sicuramente un significato più profondo.

L’evento sarà trasmesso in diretta su Rai 3 e su Radio 2 dalle 20 alle 24 di questa sera e ad aprire le danze sarà Vasco Rossi.

Vasco sarà solo la punta dell’iceberg che aprirà la serata con su messaggio speciale, pian piano potremmo vedere esibirsi una kermesse di artisti italiani e internazionali che hanno scelto di partecipare nonostante le condizioni insolite.

Tutti gli artisti, insieme, collaboreranno a distanza per dare voce a quei lavoratori del mondo dello spettacolo che rendono possibili tutti gli eventi di musica e intrattenimento.

A dare il proprio contributo al Concertone 2020 ci saranno: Gianna Nannini, che si esibirà per 20 minuti a Milano dalle Terrazze Martini, Zucchero, Aiello, Alex Britti, Bugo e Nicola Savino.

Vasco Rossi Concerto Primo maggio 2020

Inoltre, prenderanno parte anche Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Dardust, Edoardo e Eugenio Bennato, Ermal Meta che potrebbe presentare il suo nuovo singolo di speranza e ottimismo “Finirà Bene” (disponibile da oggi su tutte le piattaforme).

Ci saranno anche Fabrizio Moro, Fasma, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Fulminacci, Irene Grandi, Le Vibrazioni, Leo Gassman, Lo Stato Sociale, Margherita Vicario, Niccolò Fabi, Noemi, Orchestra Accademia di Santa Cecilia, Paola Turci, Rocco Papaleo e Tosca.

Tra gli ospiti internazionali, presenzieranno Patti Smith, annunciata ieri, e direttamente dal suo studio di Londra Sting, con cui si completa la lista degli artisti che si esibiranno al Concertone.

Concerto Primo Maggio: presenterà Ambra Angiolini

Alla conduzione della Musica per l’Italia – Lavoro in sicurezza: per costruire il futuro” ci sarà per il terzo anno consecutivo Ambra Angiolini.

L’attrice condurrà fisicamente dal Teatro delle Vittorie a Roma, anche se la prima inquadratura sarà la piazza vuota e silenziosa di San Giovanni.

La scelta di questa prima ripresa non è casuale e la stessa Ambra Angiolini afferma che serve a mandare un messaggio di speranza per chiunque voglia rivederla piena di gente e con più contratti di lavoro.

La conduttrice si sofferma anche sulla questione lavorativa degli italiani che durante l’emergenza sanitaria è ancora più precaria del solito.

Ambra Angiolini

Infatti, secondo l’attrice in questi giorni sono mancate moltissime persone che avrebbero dovuto collaborare e lavorare per la realizzazione del Concertone del Primo Maggio e la loro assenza si è stata notevole.

La Angiolini sostiene in un’intervista che chi non ha un lavoro, specialmente di questi tempi non può essere in alcun modo dimenticato, e che celebrare il concerto del Primo Maggio non vuole in alcun modo significare una mancanza di rispetto per chi sta vivendo un momento difficile.

Lo spettacolo, invece, servirà a rendere omaggio a tutti lavoratori e alle lavoratrici italiane che soprattutto in queste circostanze sono costretti ad affrontare un distanziamento sociale atipico.

Il Coronavirus quindi non fermerà la musica del Primo Maggio 2020 e tra le varie novità nel programma, oltre ad essere trasmesso su Raiplay in diretta e on demand a termine dell’evento, ci sarà anche un canale dedicato alla lingua dei segni italiana (Lis) per le persone non udenti.

Infine, rispetto alle edizioni passate ci saranno contenuti esclusivi realizzati dagli artisti e disponibili esclusivamente su Raiplay.