CHIAIA-CENTRO
adv

Rinvenuti orologi di lusso, droga e una pistola. Un arresto e sei denunce

Controlli a tappeto dei Carabinieri in città, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli. Massima attenzione nel centro cittadino e nel quartiere Chiaia, dove i militari della locale compagnia, insieme a quelli del Reggimento Campania e del Nucleo Cinofili di Sarno hanno identificato oltre 140 persone e controllato 59 veicoli.

26 le sanzioni amministrative per mancato rispetto delle norme in materia di contenimento della diffusione del covid-19. Molte di queste per non aver indossato i dispositivi di protezione individuale altre per aver consumato cibi e bevande oltre le ore 18 e per circolazione oltre le ore 22 senza giustificato motivo.

Arrestato Giovanni Sorriente, 30enne di Chiaia, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli. Già sottoposto ai domiciliari, l’uomo ha ripetutamente violato la misura finendo così in carcere.

Sei le persone denunciate per svariati reati

Tra queste un 32enne per detenzione di droga a fini di spaccio. La droga, circa 50 grammi di marijuana, era nascosta nel “basso” di un’anziana allettata, in uno dei vicoli del “Cavone”. il 32enne ha ammesso ai Carabinieri di essere il “proprietario” della sostanza.

E ancora un parcheggiatore abusivo e una persona che ha violato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Denunciato anche un 29enne per un furto di oggetti di scarso valore commesso in un B&B e un 32enne per porto abusivo di arma bianca. Nelle sue tasche un coltellino con lama di 12 cm. E infine stessa sorte è toccata ad un 34enne che ha violato gli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Tra le svariate perquisizioni domiciliari effettuate, i militari hanno rinvenuto nell’abitazione in via Marina di una 50enne, un Rolex di oltre 5mila euro e una busta contenente 4600 euro la cui origine non è stata chiarita. In casa la donna deteneva, senza riuscire a giustificarne la provenienza, altri due orologi di lusso.

In una tubatura per il cablaggio della linea telefonica in via Santa Teresella degli Spagnoli, invece, i Carabinieri hanno trovato 81 grammi di cocaina e 195 di hashish. E ancora una pistola replica di una Beretta modello 92, priva di tappo rosso, occultata in un’area comune di un palazzo in via Francesco Saverio Correra.