Coronavirus
Coronavirus
adv

In questi giorni di grande attenzione mediatica nei confronti del Coronavirus, ecco alcune indicazioni da prendere per chi lavora in un ufficio

Sul Coronavirus si sta parlando tanto, c’è tanta paura e molto allarmismo. Ognuno di noi dovrebbe seguire un protocollo per prevenire il diffondersi dell’infezione. Ecco una piccola guida da seguire all’interno di un ufficio.

Linee guide all’interno dell’ufficio

Se si avvertono sintomi riconducibili a un’infezione respiratoria come febbre, tosse, mal di gola, sarebbe opportuno restare a casa: si evita, così, il diffondersi del virus tra la popolazione e tra colleghi. Può accadere, ovviamente, che i primi sintomi si verificano proprio al lavoro, cosa fare in questo caso? Sarebbe appropriato avere con sé e indossare una mascherina e recarsi a casa contattando il medico, ma senza andare allo studio o al pronto soccorso.

Tra le buone norme igieniche da tenere in considerazione occorre: pulire la scrivania, il telefono e il PC con soluzioni a base di alcol o ipoclorito di sodio (candeggina).

Poi ci sono le giuste precauzioni da prendere sempre, non solo in ufficio:

  • lavarsi frequentemente le mani (appena arrivati in ufficio, dopo aver incontrato i clienti, prima e dopo aver mangiato, dopo aver starnutito, tossito o soffiato il naso, dopo aver maneggiato soldi);
  • starnutire nella piega del gomito o nel fazzoletto usa e getta;
  • dopo aver utilizzato il fazzoletto, si deve immediatamente gettare, meglio se in contenitori chiusi;
  • se un cliente o un visitatore dovesse mostrare sintomi respiratori bisogna tenersi ad almeno un metro di distanza;
  • non toccarsi occhi, bocca o naso dopo aver dato la mano a un cliente o a un visitatore;
  • invitare clienti e visitatori a rispettare le norme igieniche.

Per avere tutte le informazione in merito vi invitiamo a consultare il sito del Ministero della Salute.

Avatar
Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.