Crescenzio Sepe chiede maggiore sicurezza alla Polizia (Fonte Wikipedia)
Crescenzio Sepe chiede maggiore sicurezza alla Polizia (Fonte Wikipedia)
adv

L’Arcivescovo di Napoli, Cardinale Crescenzio Sepe, chiede alla Polizia di Stato maggiore sicurezza per la bella Partenope

Oggi, 10 aprile 2019, si celebra in tutta Italia la Festa della Polizia di Stato. Quest’anno si festeggia il 167° anniversario dalla fondazione delle nostre principali Forze dell’Ordine.

Il Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, in questa occasione solenne ha lanciato un solenne appello per una maggiore sicurezza della città della quale è responsabile in qualità di presule.

Le parole di Crescenzio Sepe

Sepe ha indirizzato le sue ispirate parole al Ministro degli Interni, Matteo Salvini. Ha chiesto al politico della Lega una più incisiva presenza della polizia a Napoli.

Il cardinale è rimasto profondamente scosso dall’agguato camorristico di ieri, avvenuto nelle vicinanze di un asilo nido. Il fatto, avvenuto nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, avrebbe potuto avere serie ripercussioni sui bambini lì presenti.

Crescenzio Sepe lo ha definito come una vero e proprio atto di barbarie.

L’opinione del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Anche il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, si è espresso sul grave fatto di ieri. Secondo quest’ultimo, l’attuale Governo è inidoneo a risolvere l’emergenza sicurezza perché la situazione peggiora sempre di più, giorno dopo giorno.

Il giudizio di Raffaele Cantone

Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), non si può soltanto permettere ai cittadini italiani di armarsi. È assolutamente necessario aumentare il numero di poliziotti per le strade italiani. Un primo passo che dovrebbe essere attuato quanto prima.

Avatar
Alessandro Maria Raffone, napoletano, classe ‘84, dopo la laurea in Scienze Storiche dell’Università Federico II, ha vinto un premio del Corso di Alta Formazione in Scienze Politiche “Studi Latinoamericani” dell’Università La Sapienza con la tesi Italia Fascista, Italiani all’estero e Sud America. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Culturale “Heracles 2015”, la cui mission è far conoscere gli aspetti meno noti di Napoli. Ha scritto per la rivista Il Cerchio, e ha collaborato con il think thank indipendente Katehon. Ha concluso il Dottorato di Ricerca in “Storia, culture, e saperi dell’Europa Mediterranea dall’antichità all’età contemporanea” presso l’Università degli Studi della Basilicata nel febbraio 2018.