Home ALL CRONACA Cronaca Cyber guerra commerciale tra eBay e Amazon

Cyber guerra commerciale tra eBay e Amazon

145
Cyber guerra commerciale tra eBay e Amazon

Secondo eBay il suo diretto concorrente nell’e-commerce starebbe mettendo in atto pratiche commerciali scorrette

Se confermato, il comportamento di Amazon violerebbe palesemente le leggi statunitensi

Dopo gli attacchi degli hacker, ancora tempesta nel mondo del commercio elettronico

I due colossi dell’e-commerce occidentale si contendono un giro d’affari stratosferico non più con la qualità dei servizi e l’assortimento dei prodotti offerti, ma anche con pratiche commerciali che chiamare discutibili è decisamente insufficiente.

Nuovo millennio, vecchi raggiri

L’accusa lanciata da eBay sembra appartenere al secolo scorso, quando le aziende tentavano di sottrarsi clienti e fornitori con telefonate e incontri clandestini. A quanto pare, nel 21mo secolo non sono cambiate le strategie ma solo i mezzi con i quali concludere gli affari: ogni metodo è valido per loro.

Poche società hanno la forza pubblicitaria e commerciale di marketplace globali come Amazon e di eBay, ma per vendere in tutto il mondo in modo semplice, si affidano a loro per esporre i propri prodotti in siti contattati da milioni di clienti ogni istante. I colossi dell’e-commerce guadagnano chiedendo una commissione per esporre ed una percentuale sulle vendite. La vera ricchezza dei marketplace globali risiede dunque su due pilastri: i clienti che acquistano ed i venditori che pagano per vendere.

La società fondata nel 1995 da Pierre Omidyar contesta al concorrente di tentare di convincere quanti offrono i propri prodotti attraverso eBay a passare al nemico, cioè Amazon.

Relazioni pericolose

La denuncia è scattata quando un rivenditore ha contattato eBay affermando di aver ricevuto attraverso il sistema di messaggistica del sito di e-commerce un messaggio privato da un rappresentante commerciale di Amazon che gli proponeva di passare con loro. Al momento i messaggi di questo tenore sarebbero circa mille, inviati da una cinquantina di collaboratori riconducibili ad Amazon.

Il Wall Street Journal riporta che eBay ha invitato formalmente la società di Jeff Bezos a sospendere la pratica scorretta e perseguibile a norma di legge.

Secondo i legali di eBay, la legge californiana proibisce comportamenti di questo tipo con il Comprehensive Computer Data Access and Fraud Act, che tratta appunto i crimini informatici.

Avatar
Nata a Napoli nel 1993, Federica Amodio è laureata magistrale in Scienze e Tecnologie Genetiche presso il centro di ricerche genetiche BIOGEM 110 con lode. La sua tesi di laurea, verte sui meccanismi di regolazione del gene Zscan4 da parte dell’acido retinoico nelle cellule staminali embrionali murine. L’espressione di questi geni regolano le prime fasi per lo sviluppo degli embrioni. Per lungo tempo ha collaborato con il centro per una pubblicazione scientifica inerente al suo progetto di tesi.