Dark Souls Remastered intro
adv

Dopo moltissimi mesi di rumors è finalmente possibile acquistare Dark Souls Remastered, un gioco molto amato già nella sua prima versione nel 2011 e che oggi presenta notevoli miglioramenti

Quello che attrae i giocatori di Dark Souls è sicuramente l’ambientazione fantasy e inquietante, la trama velata e al contempo molto articolata lo rendono un gioco molto suggestivo e ricco di suspense.

Dark Souls nasce come un gioco di azione e di ruolo in un’ambientazione fantasy, sviluppato dall’azienda produttrice di videogiochi in Giappone FromSoftware.

Esce per la prima volta in Giappone nel 2011 come esclusiva PS3 e Xbox 360, solo nel 2012 sarà disponibile in collaborazione con la holding giapponese Namco Bandai Games anche per Microsoft Windows.

Dark Souls Remastered, grafica nuova

Il gioco viene principalmente sviluppato come uno spin-off del gioco Demon’s Souls sotto il nome di Project Souls, successivamente la scelta del nome ricadde su qualcosa di più accattivante e d’effetto come Dark Souls. Nel 2015 il gioco riscosse così tanti successi che furono vendute oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo.

Dark Souls : Le caratteristiche del gioco

Dark Souls è un gioco molto interattivo, il personaggio deve avventurarsi nel mondo fantasy e combattere con armi, magie e strategie di gioco che vengono sviluppate in itinere.

Il mondo è un open world, vale a dire esplorabile a 360 gradi, non sussistono più suddivisioni per livelli o fasi di gioco, il player ha inoltre la possibilità di esplorare come preferisce e scegliere da dove iniziare la sua esperienza di gioco.

Tuttavia, il pericolo di imbattersi in nemici è sempre alto, niente assicura che nelle prime fasi di gioco non si possa incappare in disavventure o mostri troppo avanzati rispetto al proprio equipaggiamento di gioco.

L’equipaggiamento è composto perlopiù da armi, 130 in totale catalogate in 15 categorie differenti: Spade ricurve, Pugnali, Archi/Balestre, Spade perforanti, Catalizzatori/Talismani/Fiamme, Katane, Asce, Spade possenti, Spadoni, Spadoni ricurvi, Martelli, Lance/Alabarde, Spade, Fruste, Pugni/Artigli.

A queste si associano accessori di difesa suddivisi in Scudi e Scudi pesanti.

Dark Souls Remastered, armi potenziate

Le armi di cui stiamo parlando non sono statiche, esse possono essere trasformate con l’aiuto di un fabbro, presente all’interno del mondo, in grado di cambiarne l’elemento di base, potenziandolo di volta in volta: Normale, Grezzo, Occulto, Magico, Incantato, Fulmine, Divino, Cristallo, Fuoco e Caos. Ognuno di questi elementi sortirà un effetto e un danno diverso sul nemico.

Infine, sono presenti anche le armi speciali, come le armi rare, le armi dei Boss, le armi appartenenti ad alcuni nemici o le armi dei Draghi. Anche queste possono essere potenziate, ma solo con elementi specifici come: Titanite del Demone, Scaglia di Drago e Titanite Scintillante. Per grandi linee queste sono le caratteristiche del gioco, ma cosa cambia effettivamente nella Remastered?

Dark Souls : La Remastered

Dark Souls Remastered, open world

Dark Souls è sicuramente stato uno dei giochi più amati, soprattutto perché ha riportato in auge una modalità di gioco molto interessante, ovvero quella dell’action role-playing game (gioco di ruolo d’azione) e una grafica davvero ben sviluppata e senza troppi fronzoli creata da Hidetaka Miyazaki.

La prima cosa che è possibile fare in Dark Souls Remastered è creare il proprio personaggio, se ne può scegliere il nome, l’aspetto e il sesso. Successivamente bisogna assegnarlo ad una classe, come: Ladro, Guerriero, Piromante, Bandito, Cavaliere, Stregone, Cacciatore, Chierico, Viandante e Discriminato; ognuna di queste classi ha un equipaggiamento e abilità differenti.

Nella versione Remestared del gioco, resa disponibile il 24 maggio 2018,  è possibile sviluppare senza limiti il personaggio, facendolo evolvere senza difficoltà, per questo in corso d’opera è possibile creare cavalieri in grado di utilizzare perfettamente la magia o viceversa stregoni abili nel combattimento con le armi.

Dark Souls Remastered, classi di personaggi aggiornate

Tuttavia, è bene tenere conto del fatto il che il personaggio è meglio sceglierlo in base al tipo di avventura che si vuole intraprendere, anche se nel corso dell’avventura ad acquisire importanza saranno le strategie di gioco.

Inizialmente al giocatore sarà data la possibilità di scegliere un dono, ovvero un oggetto particolare e raro con specifiche funzioni, come ad esempio la Benedizione Divina con cui è possibile rimuovere lo status negativo, oppure un Anello con cui è possibile aumentare i Punti Vita.

Un oggetto veramente utile e non reperibile nel gioco è la Chiave Universale, anche questa è un dono tra cui poter scegliere, con cui è possibile aprire molte porte nel mondo.

In Dark Souls Remastered va tenuto conto anche del peso degli oggetti, infatti in base all’equipaggiamento il personaggio potrebbe essere rallentato o alleggerito, il consiglio è di utilizzare un equipaggiamento che il livello di Stamina (ovvero l’energia del personaggio) sopporti: più gli oggetti sono pesanti più il livello di Stamina diminuisce.

Dark Souls Remastered, Stamina e PV

Come già accennato nella nuova versione dei giochi è possibile incontrare boss o nemici molto potenti sin da subito, per questo non sempre sarà possibile sconfiggerli al primo scontro.

L’obiettivo degli sviluppatori è quello di intimorire il giocatore, creando in lui sentimenti di panico e di ansia, in modo da rendere ancora più complessa l’esperienza di gioco.

Video a cura di www.spaziogames.it

Infine, va tenuto conto che questa versione di Dark Souls è semplicemente una Remastered, vale a dire un miglioramento della versione precedente, ma non un Remake.

Pertanto, il gioco non è stato rifatto o cambiato, la trama è rimasta la stessa, ma le rifiniture sono state perfezionate ed è stata rivisitata anche la componente multigiocatore.

Vale la pena provare, il gioco già molto apprezzato nel 2011, non può che dare soddisfazioni al player, attraverso un’esperienza di gioco attiva e del tutto personale.

Niente è stabilito a priori, tutto viene scelto e deciso in corso d’opera, sarà a discrezione del giocatore prediligere quale sia la strada migliore da percorrere per vivere al meglio la sua esperienza.