Diablo 4, nome in codice Fenris
adv

Blizzard, secondo le ultime voci, starebbe sviluppando, sotto il nome posticcio Fenris, l’attesissimo Diablo 4

 

Ne avevamo parlato poco tempo fa: la fanbase della Blizzard era rimasta non poco delusa, durante l’ultimo Blizzcon, dall’assenza di novità riguardo l’agognato nuovo capitolo di Diablo 4, il celebre gioco hack’n’slash prodotto proprio dalla software house di Overwatch e Warcraft. L’annuncio dell’arrivo di un porting di Diablo per smartphone non bastò a soddisfare una platea che attendeva novità ben più rilevanti. Qualcosa, però, potrebbe essersi smosso.

Si scrive Fenris, si legge Diablo 4

La notizia arriva da Kotaku, blog tra i più accreditati nel settore. Stando a quanto riportato sul sito alcuni developer ed ex-developer di Blizzard avrebbero rotto gli indugi, parlando di un progetto relativo a Diablo 4 attualmente in via di sviluppo. Sviluppo che, tra l’altro, non sarebbe nemmeno cominciato in tempi troppo recenti: il progetto avrebbe infatti preso il via nel 2016, dopo la cancellazione di una seconda espansione di Diablo 3 che non ha mai visto la luce. Il nome in codice del progetto sarebbe Fenris e dovrebbe essere presentato nel 2020.

The times they are a-changing

Le indiscrezioni non si fermano qui. Si parla, infatti, anche dello stile adottato da questo ipotetico quarto capitolo di Diablo, che si discosterebbe dalla caratteristica visuale isometrica del gioco di casa Blizzard. Pare, infatti, che quest’ultima potrebbe essere abbandonata in favore di una più moderna visuale in terza persona, simile a quella dei vari Dark Souls e Bloodborne. Un’evoluzione, forse, naturale: i giochi della From Software devono molto all’hack’n’slash vecchia scuola di cui Diablo è una delle massime espressioni e, in una certa misura, ne rappresentano la naturale evoluzione. Sembra più che sensato, dunque, che per questo Diablo 4 la Blizzard decida di svecchiare un po’ il gameplay della propria creatura, in modo da attirare a sé anche le nuove generazioni, che con la visuale isometrica ben poco hanno avuto a che fare. Una decisione che, se dovesse concretizzarsi, porterà comunque sicuramente a delle spaccature nel fandom, come già accaduto per ogni grossa novità apportata a titoli storici di qualunque genere (vero, Final Fantasy?). Sempre in tema di svecchiamento, inoltre, pare che Diablo 4 potrebbe integrare qualche elemento da MMO in stile Destiny. Si tratta, ovviamente, di speculazioni: solo il tempo potrà confermare o smentire quanto riportato da Kotaku. Noi, al solito, aspettiamo al varco ogni eventuale sviluppo.

 

Avatar
Nato a Napoli il 29/06/1993, la passione per la scrittura e per la tecnologia crescono in lui quasi pari passo: questa duplice natura lo porta a frequentare la facoltà di Ingegneria Chimica e contestualmente a coltivare le proprie velleità di scrittore. Comincia a collaborare con PSB nel giugno 2018, sperando di trovare in quest’esperienza il perfetto connubio di questi due animi.