Gira, ormai, da qualche giorno una promozione sul programma beta tester di Disney+. ATTENZIONE è solo una truffa
adv

Gira, ormai, da qualche giorno una promozione su un presunto programma beta tester di Disney+. ATTENZIONE è solo una truffa

Sono già diversi giorni, che sui principali social network, circola una promozione sul nuovo servizio Disney+. La pagina offre la possibilità agli utenti interessati di abbonarsi alla nuova piattaforma streaming a solo 1 euro al mese (troppo bello per essere vero). Ovviamente, è un inganno.

Come funziona il raggiro?

Il link truffaldino sta spopolando su Facebook, viene condiviso attraverso un post, per giunta sponsorizzato, per cercare “beta tester” del servizio streaming Disney+. L’offerta è molto allettante perché promette a tutti i malcapitati un accesso illimitato a tutti i contenuti della piattaforma ad un costo veramente esiguo.

Se si clicca per accedere alla pagina, ci si rende subito conto che qualcosa non va. Il layout riprende quello di un famosissimo quotidiano, che naturalmente e solo per chiarezza, si precisa che non ha nulla a che vedere con gli ideatori del raggiro. A far sorgere ulteriori dubbi, inoltre, c’è l’URL, nel quale è presente un refuso la parola Disney è scritta in modo errato una “A” al posto della “E” e infine il messaggio pubblicitario è scritto malissimo, l’italiano è sgrammaticato e grossolano, si legge infatti:

“Sei uno dei pochi fortunate che potrà testare il nostro servizio Disney+ On Demand. Poichè la legge ci impedisce di offrire un servizio a pagamento gratuitamente, ci sarà un costo simbolico di 2$. Otterrai accesso illimitato ovunque nel mondo ai seguenti contenuti: tutti i film Disney; tutti i film Pixar; tutti i film e serie TV Marvel; tutti i film e serie TV di Star Wars; tutti i contenuti di National Geographic. Acconsenti a pagare $2 e aiutarci a testare e migliorare questo servizio prima che lo rendiamo disponibile in tutto il mondo?”

Se nonostante tutti questi segnali si  decidesse di continuare, si mettono a rischio dati personali e denaro. Cliccando su “Riserva un posto”, si apre una seconda pagina, nella quale si avverte che per continuare l’operazione di registrazione è necessario inserire i dati personali (incluso indirizzo di residenza, numero di telefono e indirizzo di posta elettronica) nonché i dati relativi alla carta di credito per effettuare un piccolo versamento di due dollari. La truffa è semplicissima, in pochi minuti, questi malviventi non solo si vedono accreditata la somma di denaro ma avrebbero anche la possibilità di utilizzare i dati personali inseriti a loro piacimento anche per scopi illeciti.

La vera offerta Disney+

Negli Stati Uniti l’inaugurazione della piattaforma Disney+ è prevista per il prossimo 12 novembre, la settimana successiva il servizio verrà attivato anche in Australia e Nuova Zelanda mentre in Europa, ed in particolare in Italia, bisognerà aspettare il 2020. Si conosce già il prezzo dell’abbonamento 6,99 dollari al mese (69,99 dollari l’anno in Europa è previsto un canone di 69,99 euro), gli abbonati potranno vedere tutti i film Disney e Pixar, i documentari di National Geographic, le serie TV e i film dell’Universo Marvel e tutti i contenuti legati al mondo di Star Wars.

Avatar
Mi chiamo Benedetta Greco, nel 2013 mi sono laureata in giurisprudenza, presso l'università Federico secondo di Napoli, con tesi sulla definizione di terrorismo in diritto internazionale (di cui vado molto fiera). Ho collaborato come praticante avvocato abilitato per diversi Studi legali e nel 2016 dopo tre anni di gavetta ho superato con successo l'esame di abilitazione alla professione forense. Le mie esperienze professionali si estendono anche al piano della didattica: nel 2014 ho diretto dei moduli riguardanti la “Legislazione commerciale” e “ Legislazione fiscale” nell'ambito di un corso sui “Requisiti professionali per il commercio” nonché un modulo sui “Riferimenti normativi e legislativi in ambito socio sanitario” rientrante nel corso di studi per l’acquisizione dell’attestato di Operatore socio sanitario.