Gioco d'azzardo
Gioco d'azzardo
adv

Baciato dalla fortuna, un cinquantenne disoccupato a Bari, trova un gratta e vinci da 100 mila euro gettato per sbaglio nell’immondizia

A diffondere la notizia La Gazzetta del Mezzogiorno: l’uomo avrebbe ritrovato il fortunato biglietto, gettato tra i rifiuti.  L’episodio è avvenuto in un bar di una stazione di servizio in un piccolo comune di Bari, Puglia.

Il fortunato episodio

Sembra una scena tratta da un classico di Natale, e invece, cercare la fortuna tra i biglietti già utilizzati è una pratica comune fra gli indigenti e  i nullatenenti. Stavolta però, la mesta consuetudine, ha portato alla conclusione tanto inattesa quanto desiderata.

Un cinquantenne, pescatore disoccupato, ha trovato il biglietto d’oro tra quelli che, per sbaglio, erano stati scartati da un occhio disattento. L’ostinazione dell’uomo nel compiere questa pratica gli è valsa 100.000 euro.

Le dichiarazioni del fortunato “vincitore”

L’uomo ha dichiarato che i numeri presenti sul biglietto d’oro non erano stati grattati bene. Giocare al gratta e vinci è diventata una abitudine talmente radicata in alcune persone, da non prestare massima attenzione alle combinazioni vincenti, trattando il tutto con superficialità.

Gratta e vinci
Gratta e vinci

L’unica consolazione per chi ha buttato via quel ticket è che, probabilmente, non saprà mai di aver avuto un tesoro tra le mani e averlo gettato al vento. Il fortunato pescatore dichiara, inoltre, che non è la prima volta che gli capita di trovare un biglietto vincente. Certo, le cifre in passato erano state infinitamente più basse.

È bene sempre ricordare che il gioco d’azzardo crea dipendenza in tutte le sue forme (dai gratta e vinci al lotto al bingo), e che bisogna giocare con moderazione.