adv

In seguito al meritato successo di Dragon Ball FighterZ, la Bandai Namco Entertainment annuncia i prossimi DLC e i nuovi personaggi

Dragon Ball FighterZ è uno dei giochi della categoria “picchiaduro” che sta spopolando da qualche tempo sulle diverse piattaforme di gioco. D’altronde erano già molto alte le aspettative sul grande classico di Akira Toriyama e per questo il successo era quasi garantito.

Da gennaio a luglio il gioco ha infatti preso una piega sempre più felice, e sulla scia del successo sono state introdotte delle fantastiche novità.

Il 18 luglio 2018 la Bandai Namco Entertainment, nota casa produttrice di giochi, ha dichiarato che presto saranno disponibili le nuove espansioni del gioco a cui saranno aggiunti due personaggi, già noti per la loro fama, ma comunque nuovi: Goku base e Vegeta base.

Le novità saranno disponibili da agosto anche se ancora non è stata resa nota la data.

Dragon Ball fighterZ

Tra i cambiamenti più importanti sicuramente il più atteso è l’Open Beta per la versione di Nintendo Switch, sempre più vicino alla pubblicazione. Infatti, dopo il successo riscontrato su Xbox e PlayStation 4, Il publisher Bandai Namco ha dichiarato che è prevista anche una versione per Nintendo Switch. Dragon Ball FighterZ per Nintendo Switch sarà disponibile dal 27 settembre 2018, mentre l’edizione digitale su eShop dal 28 settembre.

Coloro che acquisteranno il gioco in prevendita avranno incluse le nuove espansioni e i nuovi personaggi, oltre che l’accesso immediato a Goku e Vegeta SSGSS (Super Saiyan God Super Saiyan) e la versione classica giapponese di Dragon Ball Z Super Butoden per Super Nintendo Entertainment System.

Dragon Ball FighterZ: Goku base e Vegeta base

I nuovi personaggi introdotti nella saga di Dragon Ball FighterZ saranno disponibili attraverso il DLC scaricabile.

Entrambe i Saiyan sono stati introdotti nella loro versione originale, infatti non presentano alcun tipo di trasformazione e rispecchiano in piena regola i personaggi della storica saga di Dragon Ball Z.

Dragon Ball fighterZ

Goku e Vegeta base colorano il gioco con nuove mosse speciali, che richiamano i fantastici scontri con i della saga dei Saiyan.

Goku potrà utilizzare il suo famosissimo Kaioken, da cui sarà possibile attivare una serie di attacchi a catena premendo gli appositi tasti. Inoltre, la mossa che meglio rappresenta Goku, sarà ancora più potente in base al numero di alleati K.O., infatti con membro alleato caduto si potrà attivare un Kaioken X3, con due alleati K.O. si arriverà alla versione Kaioken X20.

Un’altra delle mosse più conosciute e utilizzate da Goku è l’Energia Sferica, che nella versione del gioco è l’attacco più potente, ma al contempo il più lento.

Dragon Ball fighterZ

Vegeta, d’altro canto, potrà utilizzare il suo attacco d’eccellenza Galick Gun, eseguibile sia in volo che a terra. Immancabile è l’attacco Galaxy Breaker, il quale scatena un’onda di Ki (ovvero l’energia proveniente da dentro) direttamente generata dal suo corpo.

Dragon Ball FighterZ: caratteristiche tecniche per Nintendo Switch

Dato l’enorme successo avuto da Dragon Ball FighterZ da gennaio fino ad oggi in versione pc e console, si prevede lo stesso traguardo anche per Nintendo Switch.

Infatti, pare che il gioco abbia gli stessi 60 fps sia sullo schermo della Nintendo che su quello della TV, anche se ancora non è possibile verificarne la stabilità.

Inoltre, sarà possibile giocare anche in modalità tabletop o portatile, estraendo la console dal docking station e appoggiandola sull’apposito cavalletto. Tutto questo favorirà la modalità di gioco in multiplayer, offrendo diverse soluzioni in base al numero di giocatori.

Dragon Ball fighterZ

È possibile giocare con un massimo di tre console connesse tramite WiFi, cosicché da rendere il match avvincete e ricco di colpi di scena. In questo modo a giocare saranno sei persone presenti nella stessa stanza, attivando la modalità di scontro “3 contro 3”, già presente nella versione per Xbox, PS4 e PC.

Di grande rilievo sono i fotogrammi dei singoli combattimenti, realizzati in maniera dinamica e armonica come per le altre piattaforme di gaming. Le immagini si susseguono in maniera fluida, lasciando trasparire tutti i dettagli delle singole lotte e degli attacchi specifici di ogni combattente.

Come per le immagini, anche i comandi Pro Controller sembrano essere abbastanza precisi e veloci, dotati di un sistema di controllo semplificato per chi decidesse di scegliere in corso di gioco un singolo Joy-Con.

Queste sono le informazioni trapelate fino ad ora, per saperne di più bisognerà aspettare ancora un po’, per il momento Stay Tuned!

Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.