adv

L’E3 del 2020 è stato ufficialmente annullato a causa del coronavirus, questo segna una pagina triste nel mondo dei videogames

 

C’era da aspettarselo, eppure tra il dire e il fare passa veramente un oceano.

L’E3 del 2020 di Los Angeles è stato ufficialmente annullato a causa del coronavirus segnando una pagina triste nella storia dei videogiochi.

E3: le cose non andavano più bene…

È noto a tutti che la fiera di Los Angeles aveva comunque perso colpi durante il tempo, l’Expo videoludica ha da sempre trasmesso un entusiasmo a tutti i partecipanti, anche se negli ultimi anni era andato un po’ a calare a causa della sparizione di diverse aziende piuttosto note.

La fiera è quindi cambiata, ma ad essere cambiate sono anche le strategie di comunicazione sempre più soggette alle critiche e ai feedback del pubblico.

Inizialmente gli sviluppatori non temevano il giudizio dei giocatori, i quali erano anche più abituati a confrontarsi con versioni Beta o demo del gioco ancora work in progress, senza però fornire un giudizio definitivo sul prodotto finale.

Ad oggi il gioco è spesso giudicato dalla copertina e di conseguenza le software House hanno cominciato a chiedersi se valesse la pena organizzare una trasferta così impegnativa.

Quest’anno però pare vi sia una motivazione ancora più valida per non organizzare l’E3 2020, a comunicarlo è stato proprio le Entertainment Software Association dell’E3.

E3: non è stato il solo evento ad essere annullato

Come la Fiera di Los Angeles anche il  Game Developer Conference, F8 e il mobile World Congress sono stati eliminati a causa della pandemia.

Alla base di questa scelta vi è sicuramente la preoccupazione per la sicurezza e la salute di fan, espositori, partner e impiegati nella fiera di Los Angeles, che si sarebbe dovuta tenere tra il 9 e il 11 giugno 2020.

La preoccupazione per il coronavirus ha allarmato tutto il mondo e questo sembra il modo migliore per procedere di fronte ad una situazione globale senza precedenti.

L’ESA si dichiara dispiaciuta di non riuscire a portare in campo l’evento del tanto atteso dell’anno, ma ha garantito i rimborsi totali agli espositori e ai fan.

Inoltre ha anche dichiarato che si stanno adoperando per organizzare un evento on-line che garantisca la possibilità di vedere i nuovi annunci previsti per quest’estate.

Alla fine nel comunicato l’ESA ha anche accennato che l’E3 del 2021 si terrà a Los Angeles e sarà totalmente rinnovato e ridefinito proprio a causa del fatto che da tempo mostrava segni di stanchezza, che hanno ancor più contribuito all’annullamento di questo evento.

Avatar
Sarnataro Carla, nata a Villaricca il 21 giugno del 1993, ha conseguito il diploma nel 2012 presso il Liceo scientifico A.M. De Carlo a Giugliano, mentre la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche psicologiche nel 2015. A luglio 2018 ha conseguito la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. La scrittura è una passione recondita che pian piano sta fiorendo attraverso diversi sbocchi; la lettura l’accompagna sin da piccola insieme ad altre passioni artistiche come la pittura e il disegno.