Earth Hour
Earth Hour: alle 20.30 si spegneranno le luci in tutto il mondo
adv

Nelle più importanti città del mondo torna l’iniziativa simbolica Earth Hour: le luci si spegneranno dalle 20.30 fino alle 21.30

Il WWF promuove da più di dieci anni una grande mobilitazione internazionale, Earth Hour, che mira a incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica in tutto il mondo.

Quest’anno è cominciato con tante iniziative volte ad aumentare la consapevolezza del problema ambientale: abbiamo visto la protesta di Greta per sensibilizzare i governi sul tema climatico e la stessa WWF con una iniziativa per eliminare la plastica nei mari.

Vediamo, adesso, il significato di questa iniziativa.

Earth Hour: che cos’è?

Earth Hour (Ora della Terra) è la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, l’iniziativa si è velocemente allargata in ogni angolo del pianeta: Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo sono rimasti al buio per manifestare, appunto, contro i cambiamenti climatici.

Gli eventi dell’edizione 2019

Non c’è un solo evento, ma tanti in moltissime città di tutto il mondo.

In Italia l’evento principale si terrà a Matera, patrimonio mondiale dell’Unesco e Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Alle ore 20,30 inizierà l’ora di buio con lo spegnimento delle luci in piazza San Pietro Caveoso e Rupe dell’Idris. A seguire, la proiezione video di immagini dell’Agenzia Spaziale Italiana e scatti delle bellezze naturali di ogni angolo del Pianeta.

Alle 21,15 si terrà il concerto del pianista Danilo Rea in collaborazione con il Comune di Matera e il Conservatorio di Musica E.R. Duni di Matera.

Vediamo ora nelle più grandi città italiane come si sono organizzati:

Milano spegnerà le luci al castello Sforzesco, con iniziative organizzate da WWF Young; a Roma il Colosseo, la Basilica e il colonnato di San Pietro saranno al buio; lo stesso a Napoli dove si spegneranno le luci del Maschio Angioino, di Castel dell’Ovo e del Municipio; identica cosa a Torino con la Mole Antonelliana e a Verona con l’Arena.

Earth Hour
Torna l’evento che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi climatici e ambientali

Una grande partecipazione che parte dai social

Dal sito ufficiale si invita tutti coloro che hanno a cuore questa iniziativa, di promuovere l’evento via social anche personalizzando le proprie pagine Facebook e Twitter con delle cover relative al progetto.

L’invito più importante è senza dubbio, però, quello di non limitarsi a questo gesto simbolico, ma di tenere dei comportamenti consoni per il bene della natura.

Dallo scegliere di utilizzare energie rinnovabili, all’adottare un’alimentazione che sia più rispettosa delle risorse utilizzate e delle modalità di produzione.

Cambiare le proprie abitudini prestando maggiore attenzione ai nostri gesti quotidiani.

 

 

Nato a Napoli nel 1983, Francesco De Fazio consegue, con lode, la laurea magistrale nel 2012 in “Comunicazione pubblica e d’impresa” presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e nel 2013, presso lo stesso ateneo, si specializza come “Esperto nell’orientamento scolastico, universitario e professionale”. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso l’Ufficio stampa del Provveditorato alla Opere Pubbliche Campania e Molise, ma la passione del giornalismo continua nel corso degli anni continuando a scrivere per vari giornali online. L’esperienza più significata inizia nel giugno 2012 dove lavora presso il Servizio di Orientamento e Tutorato del Suor Orsola Benincasa. In qualità di Consulente all’Orientamento ha svolto attività di: consulenza e colloqui di orientamento didattico e professionale, promozione di Ateneo, gestione social network, tutor d’aula.