Emilia_Clarke_by_wikimedia commons
Emilia_Clarke_by_wikimedia commons
adv

Emilia Clarke, stella di Game of Thrones, pubblica alcune scioccanti immagini del periodo prossimo agli aneurismi che colpirono l’attrice 8 anni fa, riportando alla luce gli stati d’animo di allora

Emilia Clarke, a pochi giorni dalla prima puntata dell’ottava stagione del Trono di Spade, torna a parlare degli aneurismi che la colpirono 8 anni fa, pubblicando su instagram le foto della degenza in ospedale e gli stati d’animo di quel periodo.

Il periodo buio

L’attrice rivela lo sconforto e le paure che attraversano la sua mente: subire un’aneurisma equivale a perdere un terzo del cervello e, nella maggioranza dei casi, c’è la possibilità che sopraggiunga la morte. In pochi istanti Emilia si vide costretta ad abbandonare la carriera e a combattere per la vita.

Emilia Clarke
Emilia Clarke

La stella di Game of Thrones ricorda che contava ogni respiro, come se avesse dovuto essere l’ultimo.

Il racconto del triste episodio

Emilia è in palestra, portando a termine i suoi esercizi di routine, quando, all’improvviso, avverte come una fascia elastica che le strozza il cervello. Subito dopo, la Clarke corre negli spogliatoi, dove inizia a vomitare convulsamente e il dolore diventa sempre più acuto. Già da questo momento, è evidente che qualcosa nel suo cervello sta cambiando, qualcosa ha smesso di funzionare.

Emilia Clarke
Emilia Clarke

Ricordando i duri momenti post aneurisma, Emilia rivive le sconforto di allora e l’impossibilità di adempiere agli impegni lavorativi. In quel momento, ammette, non riesce a ricordare nemmeno il suo nome, figuriamoci interi copioni.

A distanza di 2 anni Emilia viene colpita dal secondo aneurisma e qualcosa cambia per sempre: una parte del suo cervello muore definitivamente. Quando il sangue smette di circolare in una porzione di cervello per più di un minuto, questa non si rianima; ed è esattamente ciò che è successo all’attrice.

La salvezza

È proprio la recitazione che ha salvato la giovane artista. I ruoli che ha interpretato, tra tutte Daenerys Targarian, personaggio imponente, tracimante coraggio e passione, è stata fonte di ispirazione per Emilia, che ha trovato la forza per andare avanti, e riprendersi la sua vita.

Oggi la Clarke sembra aver completamente superato il trauma e sconfitto i propri demoni. Augurandole il meglio, non vediamo l’ora di vederla nuovamente sugli schermi nei panni di Daenerys, figlia della tempesta, madre dei draghi, e di tanti altri mitici personaggi.